Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
29/03/2019

Vivo qui, compro qui

Campagna dell’Unione per il commercio di vicinato in Val Venosta

Fare i propri acquisti in paese rafforza il commercio al dettaglio locale, assicura posti di lavoro e crea qualità della vita. Dopo il grande successo della campagna dedicata al commercio di vicinato “Il mio paese deve vivere – Vivi il tuo paese!”, l’iniziativa sarà ripetuta quest’anno in un’altra forma e all’insegna di un nuovo motto: “Vivo qui, compro qui.”, questo il nome della nuova iniziativa organizzata dall’Unione il cui obiettivo è sostenere il commercio di vicinato e attirare l’attenzione della popolazione sulle particolarità del commercio e degli acquisti in paese.

“In Val Venosta ci sono alcune centinaia di aziende del commercio al dettaglio. Di questa variegata offerta sono responsabili soprattutto le molte aziende piccole e familiari. Sono loro che rendono i nostri paesi vivi e attrattivi sia per i residenti che per i turisti. E inoltre garantiscono posti di lavoro sul territorio”, afferma il presidente mandamentale dell’Unione Dietmar Spechtenhauser.

Vivo qui, compro qui si svolgerà dal 1° al 20 aprile. In tutte le aziende aderenti sarà esposto un cartellone dell’iniziativa che sottolinea il messaggio della campagna. Il progetto sarà corredato da un grande concorso che mette in palio diversi premi: pernottamenti in diversi alberghi della Val Venosta, buoni acquisto e diverse monni card per un valore totale di 3.500 euro. I tagliandi per partecipare sono presenti in tutte le attività partecipanti.

“Con questa iniziativa vogliamo dare un chiaro segnale a favore dell’attrattività commerciale della Val Venosta. La popolazione dovrebbe essere sensibilizzata verso l’importanza dell’integrità del commercio al dettaglio e della qualità della vita che esso garantisce”, conclude Spechtenhauser.

Tutte le informazioni sulla campagna e la lista delle aziende aderenti sono disponibili online su unione-bz.it/vivoqui.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

03/07/2020

#ripartire significa anche shopping serale in Alto Adige

Diventati ormai parte integrante del programma estivo dell’Alto Adige, negli anni passati le circa 200 serate di shopping, con il loro vario programma di contorno, hanno animato un quarto dei centri urbani dell’Alto Adige. “Si è trattato sempre di ...
 
 

30/06/2020

“Chi vuol diventare programmatore, comincia presto a esercitarsi”

Con “Coding4Kids” un gruppo di aziende dei prestatori di servizi IT e internet nonché dei pubblicitari Target nell’Unione ha dato vita a un nuovo progetto nel panorama altoatesino. “L’obiettivo è utilizzare il periodo estivo ...
 
 

24/06/2020

EbK, interventi straordinari a sostegno del reddito:

Per rispondere alle necessità di lavoratori e aziende generate dalla crisi economica legata alla pandemia di Coronavirus, l’Ente bilaterale per il settore terziario (EbK) ha recentemente elaborato quattro nuove prestazioni straordinarie ...
 
 

24/06/2020

Misure meno rigide: niente visiera protettiva, ma mascherina

La Giunta provinciale ha approvato martedì 23 giugno 2020, per facilitare l’avvio della fase 2, norme meno severe per le attività economiche, sportive, ricreative, il trasporto, manifestazioni culturali e religiose.

La Giunta ha ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Walter Holzeisen

Caposede Val Venosta
Sede: Silandro
 
T: 0473 732 740
M: 335 74 45 670
E-mail: