Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
18/05/2018

Talento commerciale 2018: selezionati i finalisti

Ha preso recentemente il via la 10° edizione del Concorso professionale “Talento commerciale Alto Adige 2018”. I migliori apprendisti e studenti professionali del settore commercio si sono misurati a Brunico in occasione della fase eliminatoria della manifestazione. Tra i partecipanti sono stati selezionati i cinque giovani venditori più ricchi di talento.

Magdalena Niederwolfsgruber (Centro formazione professionale Brunico), apprendista di Caminata a Campo Tures presso l’azienda formatrice Despar Hopfgartner a Luttago, Valentina Puicher (Centro formazione professionale Brunico), studentessa professionale di San Candido, Julia Fäckl (Scuola professionale di Bressanone), apprendista di Luson presso l’azienda formatrice Panificio Profanter a Bressanone, Johanna Ladstätter (Centro formazione professionale Brunico), studentessa professionale di Pichl/Casies e Marlene Fink (Scuola professionale Bressanone), apprendista di Chiusa presso l’azienda formatrice Elektro Reichhalter a Bressanone sono i cinque finalisti che hanno superato la concorrenza di altri 14 candidati. La grande finale si terrà il 12 ottobre, sempre a Brunico, e costituirà il trampolino di lancio per la partecipazione al Concorso internazionale “Junior Sales Champion International” che avrà luogo in novembre a Salisburgo.

“Oltre a quella del venditore, nel settore commercio e servizi i giovani possono trovare circa 30 altre figure professionali diverse – una varietà impossibile da trovare altrove”, afferma Philipp Moser, presidente dell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige. “Il mestiere di venditore ha diverse cose in comune con tutte queste altre professioni: il contatto con le persone, le competenze sociali, le conoscenze linguistiche, ma anche la speciale conoscenza del prodotto. È questo che rende questo mestiere tanto affascinante”, sottolinea Moser, entusiasta del risultato e delle capacità dei giovani venditori. Anche per mezzo del Concorso professionale Talento commerciale Alto Adige, l’Unione si è posta l’obiettivo di promuovere il mestiere di venditore e di sottolineare l’importante contributo delle aziende formatrici.

Al Concorso hanno preso parte scuole professionali di tutta la provincia. I giovani venditori sono stati valutati da una giuria composta da rappresentanti dell’Unione e da docenti dei diversi istituti. I giovani talenti commerciali hanno dovuto mettere in scena un colloquio di vendita orientato al cliente con un interlocutore di lingua tedesca. Parallelamente hanno dovuto anche assistere un cliente di lingua italiana. La giuria specializzata è composta da rappresentanti dell’Unione e del corpo docente delle scuole professionali.

Il Talento commerciale Alto Adige è organizzato dall’Unione insieme al Centro di formazione professionale di Brunico ed è sostenuto dall’Ente bilaterale EbK, dalla ditta Sportler e dalla Formazione in lingua tedesca della Provincia Autonoma di Bolzano.

Formazione professionale nell'Unione
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

13/06/2019

Dal 1° luglio invio telematico dei corrispettivi giornalieri, l’Unione chiede una proroga

Come noto, in Italia, a partire dal 1° gennaio 2020, i commercianti al dettaglio e i soggetti assimilati, dovranno memorizzare elettronicamente, e quindi trasmettere telematicamente all’Agenzia delle entrate, i dati relativi ai corrispettivi ...
 
 

11/06/2019

Idee, la valuta del futuro

Lo scorso anno diversi incontri di networking del settore pubblicitario, workshop strategici e una serie di interventi formativi specifici e di alto livello sono stati gli eventi al centro dell’attività del settore creativo dell’Alto Adige. In ...
 
 

05/06/2019

Sentenza del Tar nel caso della drogheria a Brunico

L’Unione accoglie con favore la pubblicazione della recente sentenza del Tribunale amministrativo di Bolzano (sentenza nr. 128/2019) sul caso della drogheria aperta nell’estate del 2018 nella zona produttiva di Brunico. Si ricorda che la drogheria ...
 
 

04/06/2019

Offrire servizi a livello locale a vantaggio del commercio di vicinato

Una più stretta collaborazione è l’obiettivo di Unione e Federazione dei tabaccai FIT. Un traguardo formalizzato di recente dai vertici associativi di entrambi gli enti incontratisi presso la sede principale dell’Unione a Bolzano. “Le due ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Sarah Seebacher, MA

Formazione professionale e progetti per i giovani
Responsabile
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 510
E-mail: