Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
22/08/2018

SWREA: migliorare le competenze linguistiche

Leo Tiefenthaler, Presidente di Südtiroler Wirtschaftsring – Economia Alto Adige, Sabine Fischer e Florian Peer della Consulta provinciale dei genitori e Andreas Mair, Direttore di Südtiroler Wirtschaftsring – Economia Alto Adige
La Presidenza di Südtiroler Wirtschaftsring – Economia Alto Adige ha recentemente incontrato i rappresentanti della Consulta provinciale dei genitori. Le richieste comuni alla politica: le competenze linguistiche devono essere decisamente affinate mediante misure mirate sia all’asilo che nella scuola.

La Consulta provinciale dei genitori nel 2015 ha condotto un sondaggio tra i genitori. Oltre 12.000 genitori vi hanno preso parte. La loro principale richiesta è il miglioramento delle competenze linguistiche. Il 77% desidera una maggiore considerazione della lingua italiana nella scuola.

Adottare misure mirate

Che necessitino urgentemente delle misure lo sottolineano anche i Presidenti delle Associazioni di categoria. Uno dei maggiori punti di forza dell‘Alto Adige è rappresentato dalla sua funzione di collegamento tra l’ambito economico tedesco ed italiano. Il plurilinguismo costituisce una qualifica personale e per l‘Alto Adige un significativo vantaggio economico.

Alfine di affinare in maniera decisiva le competenze linguistiche sia negli asili che nelle scuole è necessario un mix di misure:

  1. il plurilinguismo deve incominciare già alla scuola materna e successivamente deve essere consolidato a scuola, ad esempio attraverso l’ampliamento dei progetti CLIL.
  2. la formazione degli insegnanti deve essere adeguata alle esigenze dell’insegnamento plurilingue. Oltre a ciò è opportuno un adeguamento del materiale didattico.
  3. il tema plurilinguismo ha bisogno di un approccio oggettivo e scientifico.
  4. è necessaria una valutazione regolare delle conoscenze linguistiche e da tale considerazione dedurne le relative misure.
  5. Le misure devono essere adottate a livello nazionale e regionale ed estese a tutto il territorio e a breve termine, cosicché gli studenti altoatesini possano beneficiarne allo stesso modo.

Südtiroler Wirtschaftsring – Economia Alto Adige e la Consulta provinciale dei genitori, insieme, vogliono attribuire, anche per il futuro, fondamentale importanza al plurilinguismo nei dibattiti pubblici e politici.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

19/09/2019

Corrispettivi telematici: resi e annullamenti

In caso di reso di un bene a un commerciante che ha effettuato la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi restano applicabili anche al documento commerciale le procedure già previste per lo scontrino manuale. In ...
 
 

19/09/2019

Corso RSPP, assicuratevi un posto

In ogni azienda deve essere nominato un Responsabile del servizio prevenzione e protezione (RSPP). Tale nomina è diretta responsabilità del datore di lavoro e l’incaricato deve essere adeguatamente formato. Il 17 ottobre l’Unione organizza un corso ...
 
 

18/09/2019

Il settore IT invita al Digital Day

Caratterizzato da un’innovazione tecnologica globale, il mercato delle tecnologie dell’informazione è soggetto a cambiamenti più di qualsiasi altro settore economico. Il primo Digital Day del settore si occupa di tre start-up altoatesine orientate ...
 
 

18/09/2019

Shopping serale a Brunico, consegnati 30 premi

Grandi sorrisi a Brunico per la consegna dei 30 premi dell’iniziativa legata allo shopping serale estivo a Brunico tenutasi di recente alla Banca Popolare in via Bastioni. Daniel Schönhuber, fiduciario comunale dell’Unione, ha ringraziato la ...