21/04/2021

Strategia per la riapertura anche per i settori che necessitano di programmazione a lungo termine

Il presidente Philipp Moser: “Bene test e vaccini, ma manca ancora un calendario preciso delle riaperture”

IDM: MGM/Frieder Blickle
“Nell’economia dell’Alto Adige ci sono settori che non possono ripartire dall’oggi al domani, ma che devono pianificare la propria attività solo a lungo termine. Pensiamo a tutto il settore altoatesino degli eventi e degli organizzatori”, afferma il presidente dell’Unione Philipp Moser. “Anche questi settori hanno bisogno di un calendario per poter riavviare le proprie aziende e programmare le rispettive attività.”

L’Unione auspica pertanto che, parallelamente all’attuale – ed efficiente – strategia di test e vaccinazione, si delinei anche una chiara strategia per la ripartenza. “Le nostre categorie lavorano soprattutto con tempi di programmazione assai lunghi. Eventi e manifestazioni, se devono essere organizzati in maniera professionale e sicura, non possono essere allestiti dall’oggi al domani”, ribadisce la presidente dei prestatori di servizi per eventi nell’Unione Katrin Trafoier.

Il settore degli eventi è ancora privo di una prospettiva a medio termine, e deve continuare a puntare su resilienza e tenacia. “Per le nostre aziende perdite di fatturato fino al 95 percento non rappresentano l’eccezione”, ricorda Trafoier. Di fronte a grandi sfide si trovano anche gli organizzatori di eventi dell’Alto Adige: per molti di essi non è possibile alcuna programmazione senza essere costretti ad affrontare gli ingenti costi di una cancellazione a breve termine.

“Noi tutti, in Alto Adige, vogliamo raggiungere lo stesso obiettivo: riaprire tutte le aziende, salvare i posti di lavoro e dare una nuova prospettiva alle persone”, conclude Philipp Moser riferendosi a tutti i settori economici.
 
La presidente dei prestatori di servizi per eventi nell’Unione Katrin Trafoier
: Il presidente dell’Unione Philipp Moser
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

30/11/2021

Shopping d’Avvento: “Il fascino del Natale – Brunico” con grande gioco a premi

Come speciale iniziativa per sostenere la vitalità del centro storico di Brunico, durante l’Avvento di quest’anno, il locale gruppo comunale dell’Unione in collaborazione con l’associazione turistica di Brunico e i partner Cassa Raiffeisen Brunico ...
 
 

29/11/2021

L’Unione organizza visite aziendali per studenti con background migratorio:

Tra i progetti per i giovani dell’Unione sono comprese anche le visite aziendali per giovani e studenti. In questo campo l’associazione intende porsi come punto di contatto tra futuri professionisti e locale mondo del lavoro. “Il commercio, i ...
 
 

24/11/2021

Gestori di centri fitness e aziende del settore salute: “Perso più del 50 percento del fatturato”

Dopo che, nelle scorse settimane e mesi, molte aziende dell’economia altoatesina avevano potuto tornare a una situazione di quasi normalità, le palestre e i centri fitness sono ancora costrette a lottare contro estese limitazioni e gravi difficoltà ...
 
 

24/11/2021

Nei Comuni rossi i negozi sono ancora aperti

Come noto, secondo la recente ordinanza, per 20 Comuni dell’Alto Adige saranno in vigore regole più severe almeno fino al 7 dicembre. L’Unione commercio turismo servizi Alto Adige sottolinea però espressamente che, in questi Comuni, tutte le aziende ...