Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
16/10/2019

Settore IT in Alto Adige: più visibilità per giovani e studenti

1° Digital Day: al centro le start-up altoatesine dell’IT e lo sviluppo urbano 4.0

Da sin. Martin Stampfer, Iacopo Carreras, Hannes Lösch, Patrik Seebacher, Sebastian Wilde, Alexander Fill, il presidente dell’Unione Philipp Moser, la capoarea dell’Unione Lorena Sala e l’amministratore delegato di ACS Data Systems Luis Plunger.
“Spinto dall’innovazione tecnologica globale, il mercato delle tecnologie dell’informazione si rinnova più velocemente di qualsiasi altro”, afferma il presidente dei prestatori di servizi IT e internet nell’Unione Alexander Fill in occasione del primo Digital Day del settore, tenutosi di recente presso la sede dell’azienda associata ACS Data Sytems a Bolzano. “È nostra intenzione rendere questa giornata un appuntamento fisso del settore IT in Alto Adige”, aggiunge Fill. In occasione dell’evento sono state presentate sia tre start-up altoatesine che si dedicano all’innovazione digitale, sia il nuovo strumento della Geoanalisi.

All’inizio il presidente Fill ha riferito circa l’attività della categoria nello scorso anno gettando quindi lo sguardo al 2020: tra le altre cose, in collaborazione con il gruppo ICT di Assoimprenditori, si lavorerà a un evento per rafforzare la visibilità del settore IT in Alto Adige verso giovani e studenti. Questa manifestazione avrà lo scopo di mettere in evidenza la varietà dell’offerta del settore attirando a sé le nuove generazioni.

Martin Stampfer, responsabile per l’area sviluppo urbano nell’Unione, ha informato i presenti circa la Geoanalisi, in grado di dare nuovi impulsi per lo sviluppo dei centri urbani dell’Alto Adige. Questo innovativo strumento, elaborato nei mesi scorsi dall’Unione insieme all’azienda di consulenza internazionale KPMG, è una cartina digitale dell’Alto Adige in grado di simulare gli effetti futuri e di fornire dati sulle frequenze e sui flussi di passanti, rappresentando quindi un affidabile indicatore dell’attrattività di un singolo circondario, località o via commerciale. Sebastian Wilde, manager e Consulting and Digital Finance di KPMG, ha quindi illustrato il sistema di calcolo che si nasconde dietro la Geoanalisi.

Al termine sono state presentate tre start-up del settore IT in Alto Adige. Patrik Seebacher, cofondatore di Chap SDK, Iacopo Carreras, Chief Executive Officer di THINKINSIDE, e Hannes Lösch, fondatore di LIMENDO, hanno mostrato come l’innovazione digitale possa avere successo anche in Alto Adige.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

18/02/2020

Novità: posticipato l’inizio dei saldi estivi in Alto Adige

Una notizia quasi storica per il commercio al dettaglio in Alto Adige e le abitudini d’acquisto: la Giunta camerale della Camera di commercio di Bolzano ha recentemente deciso di posticipare di due settimane l’inizio dei saldi di fine stagione ...
 
 

07/02/2020

I librai nell’Unione incontrano l’assessore Achammer

I librai nell’Unione si sono recentemente incontrati con l’assessore provinciale all’economia Philipp Achammer con lo scopo di sottoporre le necessità della categoria e discutere di alcuni temi di grande importanza, tra cui l’assegnazione di ...
 
 

04/02/2020

Mobilità a Bolzano e dintorni, l’Unione incontra la SVP comunale

“Una mobilità più fluida e una buona raggiungibilità del capoluogo sono aspetti centrali per l’anno in corso che influenzeranno in maniera massiccia lo sviluppo di Bolzano e delle aziende che vi risiedono”, afferma Simone Buratti, fiduciario ...
 
 

03/02/2020

Divieti di circolazione crescenti sull’asse del Brennero

Il settore del commercio all’ingrosso nell’Unione reagisce con disaccordo all’annuncio dei responsabili politici del Tirolo di intensificare ulteriormente le misure di limitazione della circolazione delle merci su TIR lungo l’asse del Brennero. Con ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott.ssa Lorena Sala

Categorie
Capoarea
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 512
E-mail: