Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
23/11/2018

Ritiro mandamento Bolzano e circondario

In foto i due presidenti mandamentali nonché alcuni dei fiduciari comunali e funzionari onorari dell’Unione nel Mandamento Bolzano e circondario che hanno preso parte al ritiro strategico di quest’anno a S. Paolo/Appiano.
Con 32 Comuni il Mandamento Bolzano e circondario è il più grande dell’Unione. “Il nostro Mandamento si estende dalla Val Gardena a Bolzano e dall’Oltradige alla Bassa Atesina. Molte località e frazioni sono quindi anche assai distanti le une dalle altre. Le richieste e le sfide per i diversi centri urbani, tuttavia, sono spesso simili”, spiegano i presidenti mandamentali dell’Unione Christian Giuliani e Simone Buratti.

Per incentivare lo scambio personale e il pensiero in rete tra le aziende, Giuliani e Buratti hanno recentemente invitato i funzionari onorari dell’associazione al primo ritiro strategico a S. Paolo/Appiano. Coordinati dall’amministratore dell’Unione Günther Sommia e dalla caposede mandamentale Judith Müller sono stati affrontati e discussi insieme molti temi, in particolare lo sviluppo dei centri urbani e le condizioni generali che influenzano l’attività di commercianti e prestatori di servizi.
 
“Si è discusso di temi quali il lavoro di lobbying in paese, l’abbattimento della burocrazia, i finanziamenti, la formazione dei collaboratori, la difficoltà di trovare forza lavoro, la possibilità di un miglior contatto con i clienti e le sfide del commercio online”, spiegano i presidenti mandamentali dell’Unione.

Il contatto personale all’interno del Mandamento dovrebbe ora essere ulteriormente approfondito grazie a altre iniziative da tenersi a intervalli regolari. “Il rafforzamento del sentimento del NOI in seno all’associazione e la collaborazione sono argomenti della massima importanza”, concludono Giuliani e Buratti.
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

18/10/2019

Legge di bilancio 2020

L’obbligo di accettare pagamenti con bancomat da parte dei clienti di esercizi commerciali, prestatori di servizi e liberi professionisti esiste in Italia fin dal 2014. Ora, però, la proposta di bilancio per il 2020 prevede una nuova e doppia ...
 
 

17/10/2019

Urbanistica, nuova legge provinciale “Territorio e paesaggio”

La nuova legge provinciale in materia di urbanistica deve entrare in vigore come previsto il 1° gennaio 2020: anche l’Unione auspica che l’entrata in vigore della nuova norma sia mantenuta come da programma. “Le aziende del settore commercio e ...
 
 

16/10/2019

Settore IT in Alto Adige: più visibilità per giovani e studenti

“Spinto dall’innovazione tecnologica globale, il mercato delle tecnologie dell’informazione si rinnova più velocemente di qualsiasi altro”, afferma il presidente dei prestatori di servizi IT e internet nell’Unione Alexander Fill in occasione del ...
 
 

15/10/2019

Assemblea generale dei panificatori nell’Unione

In occasione della Fiera Hotel si è tenuta oggi (martedì, 15 ottobre 2019) l’annuale assemblea generale dei panificatori nell’Unione. Con circa 120 aziende associate e oltre 260 punti vendita i panificatori altoatesini nell’Unione sono una ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Judith Müller

Caposede Bolzano circondario
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 517
M: 331 62 20 433
E-mail: