Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
23/06/2020

Riduzione IMI del 50 percento in Alto Adige

L’Unione: “La strada giusta per alleggerire il carico sulle aziende”

“Per alleggerire il carico che grava sulle aziende in questo periodo difficile, la riduzione di tasse, imposte e oneri vari è la strada giusta”: questo il primo commento dell’Unione circa l’odierna (martedì, 23 giugno 2020) delibera della Giunta provinciale che riduce del 50 percento a tutte le aziende l’imposta comunale sugli immobili IMI per il 2020.

“Questo aiuto concreto comporta anche un ulteriore effetto positivo, ovvero il fatto che, per le aziende, non si viene a creare ulteriore burocrazia”, sottolinea il presidente dell’Unione Philipp Moser, che accoglie con favore la decisione della Giunta provinciale.

Specialmente nel settore del commercio, dei servizi e della gastronomia, molti titolari di azienda sono anche proprietari dell’immobile aziendale. “A causa della chiusura obbligatoria di molte settimane il fatturato è venuto meno, e ora molti imprenditori fanno i conti con una ripresa degli affari ancora troppo debole. Ciò vuol dire che manca anche liquidità per i costi correnti e che, per un numero sempre maggiore di aziende, non è facile sopravvivere”, conclude il presidente Moser.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

22/04/2021

È ormai ora di far ripartire i mercati annuali in Alto Adige

In Alto Adige le stagioni con la maggiore frequenza di mercati annuali sono la primavera e l’autunno. “Fino a ora, però, non è stato purtroppo possibile tenerne nemmeno uno. Per tutto il commercio su aree pubbliche si tratta di un vero e proprio ...
 
 

21/04/2021

Strategia per la riapertura anche per i settori che necessitano di programmazione a lungo termine

“Nell’economia dell’Alto Adige ci sono settori che non possono ripartire dall’oggi al domani, ma che devono pianificare la propria attività solo a lungo termine. Pensiamo a tutto il settore altoatesino degli eventi e degli organizzatori”, afferma il ...
 
 

20/04/2021

Soluzione locale per il fondo sanitario integrativo Fondo Est

Nuove e soddisfacenti notizie per tutte le aziende e i collaboratori nel settore commercio e servizi in Alto Adige: finalmente è disponibile una soluzione speciale locale per il fondo sanitario integrativo Fondo Est.L’associazione ...
 
 

19/04/2021

La gastronomia altoatesina a Roma

Tra i settori colpiti più duramente dalla pandemia di Coronavirus figura senz’altro la gastronomia, con bar e ristoranti costretti a chiudere per molti mesi durante l’emergenza. Per mettere in evidenza la gravità della situazione economica del ...