Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
10/04/2018

Richiesta di contributi, aperto il secondo turno

La Giunta provinciale finanzia gli investimenti delle piccole imprese

Ha preso il via lo scorso anno la concessione di contributi per gli investimenti aziendali da parte delle piccole imprese. Con la delibera odierna la Giunta provinciale ha reso noto il via per il processo di selezione dei richiedenti.

Il finanziamento è concesso esclusivamente alle piccole e microimprese altoatesine fino a 49 collaboratori nei settori commercio, industria, artigianato e servizi. Il contributo prevede una concessione del 20 percento per gli investimenti in beni mobili finalizzati alla realizzazione di una nuova sede produttiva, all’ampliamento di una sede produttiva già esistente, alla diversificazione della produzione di una sede produttiva per mezzo di nuovi prodotti aggiuntivi oppure a una profonda modifica dell’intero processo produttivo di una sede già esistente.

Nel 2018 saranno finanziati gli investimenti in arredamenti, hardware, software funzionale agli investimenti realizzati, macchinari e impianti, veicoli professionali, veicoli speciali, apparecchiature e veicoli per trasporto di persone, che si tratti di agenti o rappresentanti di commercio o di aziende di taxi o di noleggio veicoli. Vengono anche finanziati i veicoli per il trasporto di merci da parte di aziende del commercio su aree pubbliche.

Sono ammessi gli investimenti tra 20.000 e 500.000 euro. La richiesta deve essere presentata prima dell’inizio dell’investimento. Le richieste vengono valutate con l’assegnazione di un punteggio. Per il 2018 sono stati elaborati nuovi criteri di valutazione.

Le aziende ricevono punti supplementari se investono in beni tecnologici o nella digitalizzazione o se, negli anni passati, sono state ammessa a un finanziamento per progetti di ricerca o sviluppo.

Punti supplementari per le aziende commerciali

Sono previsti punti supplementari anche per l’utilizzo di cubature esistente, per l’esercizio di commercio al dettaglio nei quartieri o nelle zone periferiche che non comprendano centri storici o urbani con più di 10.000 abitanti oppure per le aziende commerciali classificate come commercio di vicinato.

Sono inoltre previsti punti supplementari per gli investimenti nelle zone strutturalmente svantaggiate, per cooperazioni, per partecipazione a fiere ammesse, per l’utilizzo di “Export coaches”, per investimenti in aree con elevato tasso di disoccupazione, per aziende femminili, per l’ottenimento di specifiche certificazioni o qualificazioni, per contratti di apprendistato in essere o per l’annessione dell’attività di una nuova azienda.

Dopo lo scadere del termine di presentazione sarà stilata una classifica sulla base dei punti assegnati, con un’assegnazione di un milione di euro per le aziende del commercio e dei servizi. Saranno quindi versati i finanziamenti fino all’esaurimento del fondo stanziato.

Finanziamenti e contributi

Consulenza aziendale nell'Unione
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

03/10/2019

Contributi per l’innovazione, bando Innovationscluster 2019

L’Ufficio provinciale Innovazione e tecnologia ha pubblicato un bando per cinque milioni di euro riservato alle aziende che elaborino o sviluppino Innovationscluster. L’obiettivo del bando è sostenere dei network di almeno cinque aziende che ...
 
 

03/10/2019

Diffusione di false PEC e richieste di pagamento

Numerose aziende dell’Alto Adige hanno recentemente ricevuto delle false email e PEC con richieste di pagamento apparentemente obbligatorie ed emesse da enti pubblici.

Attualmente circolano richieste di pagamento corredate dal logo di ...
 
 

30/09/2019

Dettagli sulla reintroduzione della licenza UTIF

Con il decreto crescita 34/2019 è stata reintrodotta la licenza per la vendita di bevande alcoliche (licenza UTIF). Una circolare dell’Agenzia delle Dogane del 20 settembre 2019 ha ora chiarito quanto segue:

- Per le aziende attive ...
 
 

04/09/2019

La location giusta per la vostra attività

La scelta della location per un’attività economica è una discriminante importantissima per chi vuol avere successo, in particolare in un’attività commerciale stanziale o in campo gastronomico, ma anche a livello di servizi e di artigianato locale ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott. Franz Josef Dorfmann

Consulenza aziendale
Collaboratore
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 424
E-mail: