Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
24/07/2018

Quanto vale la mia azienda?

La valutazione d’impresa nelle successioni. Per molte imprese altoatesine è imminente un passaggio di proprietà. Spesso si sottovaluta quanto sia importante per gli imprenditori che hanno costruito e sviluppato un’impresa preparare con attenzione il trasferimento della stessa. Il passaggio di proprietà dovrebbe avvenire in modo graduale ed è opportuno affrontarlo a tempo debito. Si raccomanda agli imprenditori di occuparsene almeno cinque anni prima dell’effettivo passaggio e di evitare assolutamente che la successione avvenga da un giorno all’altro. In fondo si tratta di assicurare la continuità e sopravvivenza dell’azienda.

Credere non è sapere
Nelle aziende familiari ci si chiede spesso se i figli sono davvero interessati a rilevare l’impresa e se hanno le capacità per farlo. Per evitare eventuali controversie nel passaggio dell’azienda familiare è fondamentale che la comunicazione tra le parti sia trasparente e sincera. Soprattutto nel caso in cui non tutti i figli siano interessati a subentrare in azienda occorre evitare che qualcuno si faccia idee sbagliate sul valore dell’impresa. Nella gestione dell’eredità bisogna trovare un consenso chiaro di tutti gli aventi diritto. Si raccomanda di individuare o far individuare il valore dell’impresa affinché nessun avente diritto sia o si senta svantaggiato. A tale scopo è utile rivolgersi a un consulente esterno neutrale.

Una valutazione professionale
Non solo per gli aventi diritto che rinunciano all’impresa ma anche per chi rileva l’azienda è importante individuare il valore dell’azienda attraverso una valutazione neutrale e professionale, da un lato per assicurarsi che l’impresa rilevata non sia sopravalutata, dall’altro per farsi un’idea dei numeri dell’azienda, della sua redditività e del suo possibile sviluppo futuro. Anche le banche potrebbero inoltre richiedere una valutazione dell’impresa qualora nell’ambito della successione fossero necessari dei finanziamenti.

Esistono vari metodi di valutazione a seconda del settore di attività e della dimensione dell’impresa. Di norma viene applicato il metodo patrimoniale che considera il valore di tutti gli elementi patrimoniali che compongono l’impresa o il metodo reddituale che individua i redditi che l’azienda potrebbe generare in futuro.

Informarsi per tempo
La Consulenza aziendale nell’Unione assiste gli associati in tutte le questioni inerenti la successione, effettua valutazioni d’impresa e sostiene gli imprenditori nell’attuazione del passaggio di proprietà. Concordate un appuntamento con i nostri collaboratori della Consulenza aziendale dell’Unione.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

07/05/2019

Non bisogna mai smettere di migliorare

“Chi smette di migliorare ha smesso di far bene”, disse una volta l’imprenditore e politico tedesco Philip Rosenthal. Nel nostro mondo globalizzato in continuo cambiamento, in cui i cicli di produzione si stanno accorciando, sono richiesti uno ...
 
 

06/03/2019

Nuove banconote da 100 e 200 euro

Con il 28 maggio saranno messe in circolazione le nuove banconote da 100 e 200 euro. In questo modo – come già avvenuto per i precedenti tagli – sarà aumentata la sicurezza degli scambi in contanti. I nuovi elementi di sicurezza dovrebbero prevenire ...
 
 

19/02/2019

Abolizione della licenza UTIF

Con la legge n. 124 del 4 agosto 2017, aziende della ristorazione, luoghi di intrattenimento pubblico, aziende della ricezione e rifugi sono stati esentati dall’obbligo della licenza UTIF.

Sono altresì esenti dall’obbligo della licenza ...
 
 

18/02/2019

Invio dei dati personali alla Questura

La registrazione e comunicazione dei dati personali delle persone alloggiate nelle strutture ricettive deve essere inviata alla Questura entro 24 ore. Ciò vale anche per gli affittuari o i subaffittuari che affittino immobili o parti di immobili con ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott. Franz Josef Dorfmann

Consulenza aziendale
Collaboratore
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 424
E-mail: