Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
06/03/2020

Prestatori di servizi per eventi nell’Unione: Assicurare l’eventuale annullamento degli eventi

A causare l’annullamento o l’interruzione, anche in Alto Adige, di eventi di ogni tipo – come concerti, spettacoli teatrali, eventi estivi e invernali, feste o festival – non sono più solamente le condizioni meteorologiche.

“Come hanno mostrato questi giorni, a causare una serie di annullamenti imprevisti possono essere anche altri fenomeni, improvvisi e globalizzati”, spiega la presidente dei prestatori di servizi per eventi nell’Unione Katrin Trafoier. Attualmente, per esempio, a causa del Coronavirus, sono stati cancellati il Festival del formaggio di Campo Tures e una gara di sci di fondo in Val Ridanna.

“Queste cancellazioni comportano grandi costi per gli organizzatori, che spesso non sono adeguatamente coperti. Ciò porta a una serie di problemi – nei casi peggiori anche a gravi conseguenze finanziarie per l’organizzatore dell’evento. Gli organizzatori sono pertanto esposti a un rischio assai elevato”, aggiunge la presidente.

I prestatori di servizi per eventi nell’Unione indicano nella stipula di un’adeguata assicurazione sull’annullamento la soluzione per questa problematica spesso sottovalutata. Questa misura cautelativa permette almeno di coprire i costi dell’annullamento della manifestazione.

“Da qualche tempo ci stiamo confrontando con diversi esperti di assicurazioni. L’obiettivo è creare un pacchetto assicurativo su misura per poter offrire protezione alla categoria a condizioni interessanti”, chiarisce Trafoier.

Alcuni eventi in Alto Adige dispongono già di simili coperture del rischio e hanno avuto buone esperienze in merito. Rainer Senoner, presidente del Saslong Classic Club della Val Gardena, sottolinea l’importanza di una simile copertura assicurativa. Senoner parla per esperienza diretta, perché proprio nel 2019 la gara di Coppa del mondo di sci non si è svolta del tutto secondo il programma a causa delle condizioni meteorologiche.

Dall’altro lato la politica è altrettanto chiamata in causa, soprattutto a sostegno degli organizzatori volontari, così da alleggerire le loro spalle da un simile onere.

La categoria dei prestatori di servizi per eventi nell’Unione è stata fondata nel 2012. Da allora sono entrate a farne parte aziende altoatesine dei settori gestione di eventi, security, tecnica per eventi, comunicazione per eventi e catering. Nel frattempo vi si sono aggiunti anche rappresentanti degli organizzatori, così da aumentare la forza del gruppo al fine di raggiungere obiettivi condivisi.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

19/01/2021

Pagamenti compensativi per tutte le aziende a causa della crisi Covid

Nel corso del 2020, a causa della pandemia, moltissime aziende hanno dovuto affrontare un calo del fatturato, ricorda l’Unione. In questo periodo, per la grande maggioranza delle aziende, le preoccupazioni e l’incertezza di cosa porterà con sé il ...
 
 

15/01/2021

Per i fornitori delle aziende turistiche il tira e molla con l’inizio della stagione invernale è problematico

Con la sua funzione di collegamento tra Nord e Sud, la difficile situazione in Italia, Austria e Germania si riflette negativamente anche sulla liquidità delle aziende del commercio all’ingrosso in Alto Adige. “E siamo fortemente legati allo ...
 
 

05/01/2021

L’Unione accoglie con favore l’apertura di commercio e gastronomia

A partire da giovedì, 7 gennaio, l’intero settore commerciale nonché bar e ristoranti, potranno riprendere la propria attività. È quanto hanno deciso il presidente della Giunta provinciale Arno Kompatscher e l’assessore provinciale ...
 
 

30/12/2020

Unione e HGV insistono per la riapertura della gastronomia

I bar e le aziende della gastronomia devono poter riaprire il 7 gennaio. Questo è quanto richiedono con forza i presidenti di Unione Philipp Moser e dell’Unione albergatori e pubblici esercenti HGV Manfred Pinzger ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott.ssa Lorena Sala

Categorie
Capoarea
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 512
E-mail: