Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
16/11/2018

Novità: il corso di abilitazione per gelatieri

I gelatieri nell’Unione organizzano un proprio percorso formativo

Secondo la relativa delibera della Giunta provinciale, per esercitare attività autonoma, il gelatiere necessita di un diploma che attesti la frequenza di un percorso di formazione di sei mesi con relativa esperienza pratica in Italia. In collaborazione con la scuola professionale provinciale “Cesare Ritz” di Merano, i gelatieri nell’Unione organizzano un corso di 120 ore che soddisfa i requisiti per l’iscrizione nell’albo professionale della Camera di commercio. Il corso è valido per l’esercizio dell’attività in Alto Adige.

“Il corso prevede quattro diversi moduli che includono i seguenti temi: organizzazione del lavoro/sistema di controllo qualità/prescrizioni di legge, materie prime, economia e lezioni pratiche”, spiegano il presidente dei gelatieri nell’Unione Martin Kaufmann ed entrambi i vicepresidenti Andrea Fogli e Devis Zanolini.
 
La principale priorità dei gelatieri nell’Unione è offrire prodotti di produzione artigianale che si distinguano per qualità e tradizione. Questo obiettivo dovrebbe essere consolidato proprio grazie a questo nuovo percorso formativo. “A differenza del gelato industriale, il gelato artigianale è prodotto utilizzando prevalentemente ingredienti freschi e senza conservanti”, ribadiscono i gelatieri nell’Unione.

Per essere ammesso a sostenere l’esame finale, il partecipante deve avere frequentato almeno l’80 per cento delle ore di lezione di ciascun modulo e avere ricevuto la relativa conferma di partecipazione. La valutazione finale del percorso di formazione avviene sulla base di un esame pratico e di uno orale. La commissione d’esame è nominata dalla Giunta provinciale.

Come attualmente previsto, può venire riconosciuta qualsiasi esperienza professionale maturata prima della frequenza del corso ovvero prima dell’esame finale, purché sia rispettata la seguente condizione: l’esperienza professionale è stata maturata come operaio qualificato, come familiare collaboratore, come socio collaboratore o come titolare di un’azienda del settore. Se, negli ultimi dieci anni, fossero stati frequentati altri corsi, il loro contenuto e durata può essere verificato e riconosciuto dalla Ripartizione Economia. Ciò riguarda in particolare figure professionali analoghe quali pasticcere, panificatore o cuoco.

La norma di attuazione allo Statuto dell’artigianato che regola la materia, è attualmente in fase di modifica. Una nuova delibera della Giunta provinciale potrebbe pertanto prevedere minime modifiche ai suddetti criteri.

L’Unione organizza un evento informativo dedicato al nuovo percorso formativo che si terrà lunedì, 26 novembre, dalle 9 alle 10 presso la sede principale dell’Unione a Bolzano. Iscrizioni entro il 21 novembre a: bpeintner@unione-bz.it. Il corso di formazione si tiene in lingua italiana. Il modulo d'iscrizione per l'evento informativo e il foglio informativo per il percorso formativo sono disponibili nel reparto download in fondo a questa pagina.
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

19/07/2019

Sarentino, visita dell'Unione al nuovo sindaco Reichsigl

Si è recentemente avuta l’occasione di fare una visita inaugurale al neoeletto sindaco del Comune di Sarentino Christian Albert Reichsigl, raggiunto dal fiduciario comunale dell’Unione Alfons Innererbner e dalla caposede mandamentale Judith Müller ...
 
 

18/07/2019

Daniel Schönhuber è il nuovo presidente mandamentale dell’Unione in Pusteria

Il direttivo mandamentale dell’Unione della Val Pusteria ha recentemente eletto un nuovo presidente mandamentale. Daniel Schönhuber di Brunico sarà il presidente per i prossimi anni rappresentando il mandamento verso l’esterno. Al suo fianco ci sono ...
 
 

16/07/2019

La Cassa Raiffeisen Bassa Atesina sponsorizza le iniziative dell’Unione

A Laives, molte aziende piccole e familiari nel commercio a dettaglio offrono una vasta offerta, sostengono la vitalità del centro urbano e ricoprono un importante ruolo sociale. Garantiscono anche il commercio di vicinato e contribuiscono in tal ...
 
 

12/07/2019

Bolzano, incontro tra Unione e assessore all’economia Stephan Konder

Si è tenuto oggi (venerdì, 12 luglio) un cordiale incontro tra una delegazione dell’Unione di Bolzano composta dai due fiduciari comunali Thomas Rizzolli e Simone Buratti, nonché dalla caposede dell’Unione per la città di Bolzano Marcella Macaluso, ...