Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
29/04/2021

Negozi specializzati bio: cambio di mentalità tra i consumatori

Bilancio di un anno eccezionale – Il bio non è una tendenza, ma uno stile di vita

Da sin. Michael Holzer (Biomarkt Silandro e Prato allo Stelvio), Annemarie Paris (Sanovital Lana), Johannes Schweiggl (Bioladen Egna), Armin Theiner (Pro Natura Bressanone) e il presidente Hannes Desaler (Naturalia Bolzano e Merano).
I negozi specializzati biologici dell’Alto Adige si sono recentemente incontrati a Bolzano presso l’Unione commercio turismo servizi Alto Adige per l’annuale Assemblea generale. Al centro dell’incontro il bilancio 2020. “Per la maggioranza delle aziende lo scorso anno ha rappresentato una difficile sfida, e il settore del commercio al dettaglio bio non fa eccezione. Tra la limitazione della mobilità e le misure di sicurezza per collaboratori e clienti è stato necessario ricorrere a innovative idee commerciali. Grazie a diverse iniziative, il commercio bio è riuscito a mantenere il proprio percorso di successo”, commenta soddisfatto il presidente dei negozi bio nell’Unione Hannes Desaler.

A seguito delle molte limitazioni dei mesi passati, la categoria ha individuato un ripensamento dell’alimentazione da parte della popolazione. Il cliente attribuisce sempre più valore a qualità e regionalità, e presta quindi moltissima attenzione ai prodotti e alle materie prime. “Per gli iscritti della categoria è una grande soddisfazione, perché per noi il biologico non è una tendenza, ma una vera e propria visione della vita”, sottolinea il presidente Desaler. “Sostenibilità e creazione di valore a livello regionale sono valori che sentiamo anche nostri, e per questo motivo, in futuro, vogliamo impegnarci per sostenere gli orto e frutticoltori locali”.

Al termine dell’assemblea si è ancora parlato del percorso formativo per venditore specializzato bio che si terrà a Novacella dal 27 maggio 2021 al 30 gennaio 2022. Tutti i dettagli relativi al corso con il programma di studio sono disponibili qui: https://www.kloster-neustift.it/kurs/lehrgang-zumr-biofachverkaeuferin-und-beraterin/
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

21/06/2021

“Non smettere mai di migliorare!”

“Chi smette di migliorare ha smesso di essere buono”: questa citazione dell'ex imprenditore e politico tedesco Philip Rosenthal vale anche per le imprese del commercio e dei servizi in Alto Adige, spiega l'Unione.  “Nel nostro mondo ...
 
 

14/06/2021

Offensiva nell’ambito della digitalizzazione in Alto Adige

Accompagnare e far sviluppare le aziende commerciali in Alto Adige verso un futuro tecnologico e digitale: l’Unione ha lanciato un’offensiva per incentivare la digitalizzazione tra le imprese associate.  “Per stimolare e incentivare i circuiti ...
 
 

09/06/2021

Il nuovo manuale pratico per uno sviluppo delle località e delle città in Alto Adige

Si è tenuto oggi (mercoledì, 9 giugno 2021), per la prima volta in Alto Adige, un congresso in versione online dedicato al tema dello sviluppo urbano. In occasione dell’evento, l’Unione commercio turismo servizi Alto Adige ha presentato il ...
 
 

08/06/2021

Brunico, parcheggio gratuito al sabato

Parcheggio gratuito nei quattro sabati di giugno negli stalli blu in superficie nonché nel parcheggio Brunico Centro: l’ha concordato il gruppo comunale dell’Unione in occasione di un incontro con il sindaco Roland Griessmair.

“Il ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Katharina Gutgsell

Segretaria di categoria
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 507
E-mail: