Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
04/02/2020

Mobilità a Bolzano e dintorni, l’Unione incontra la SVP comunale

“Presto al via interventi rapidi per ottimizzare i flussi del traffico”

Da sin. il vicesindaco di Laives Giovanni Seppi, il fiduciario comunale dell’Unione di Bolzano Simone Buratti e il vicesindaco di Bolzano Luis Walcher.
“Una mobilità più fluida e una buona raggiungibilità del capoluogo sono aspetti centrali per l’anno in corso che influenzeranno in maniera massiccia lo sviluppo di Bolzano e delle aziende che vi risiedono”, afferma Simone Buratti, fiduciario comunale dell’Unione.

Buratti ha recentemente incontrato i vicesindaci SVP di Bolzano e Laives, rispettivamente Luis Walcher e Giovanni Seppi, per discutere degli interventi in programma e individuare degli obiettivi comuni. “Abbiamo bisogno di soluzioni a breve e medio termine per migliorare la mobilita a Bolzano e dintorni”, sottolinea il fiduciario comunale.

In occasione dell’incontro, al rappresentante dell’Unione è stato confermato che prenderanno a breve il via i lavori per l’ottimizzazione di via Einstein a Bolzano Sud. Grazie a questo cantiere l’intera città dovrebbe essere alleggerita dai flussi di traffico, che saranno migliorati sia in ambito urbano che verso la Mebo e l’Autobrennero. E inoltre sono imminenti i lavori per il sottopassaggio presso Ponte Roma.

“Finalmente saranno realizzati degli interventi concreti in grado di assicurare soluzioni a breve e medio termine per migliorare la raggiungibilità e la scorrevolezza del traffico”, conclude Buratti che, dopo il colloquio, si è detto soddisfatto della buona collaborazione con entrambe le amministrazioni comunali.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

25/03/2020

Manca il denaro per gli affitti

Attualmente sono ben oltre 7.000 le aziende altoatesine del commercio e della gastronomia chiuse dal 12 marzo. Molte di queste aziende hanno preso in affitto i propri locali commerciali. Oltre a ciò, ci sono anche molte aziende di ...
 
 

24/03/2020

Covid-19: posticipare COSAP e oneri per il commercio su aree pubbliche

Il più recente tra i decreti governativi finalizzati a fronteggiare l’emergenza sanitaria Covid19 impone anche la sospensione della maggior parte delle attività commerciali presenti sul territorio nazionale. Facendo seguito alle direttive ...
 
 

24/03/2020

L’Associazione Mediatori Alto Adige mette sul mercato la prima Guida Casa

“In questo modo l’Associazione Mediatori Alto Adige intende fornire ai potenziali acquirenti e a tutti coloro che vogliano vendere il proprio immobile un utile strumento per comprendere e valutare meglio il prezzo degli immobili”, spiega il ...
 
 

23/03/2020

3.700 dettaglianti e 3.850 pubblici esercizi chiusi in Alto Adige

La situazione in tutto l’Alto Adige è grave: l’Unione commercio turismo servizi Alto Adige ha calcolato tramite la Geoanalisi che, in Alto Adige, dal 12 marzo 2020, circa 3.700 aziende del commercio al dettaglio e 3.850 aziende della ...