Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
02/10/2018

Marmolada: il fronte di rocce e ghiaccio

Visita al nuovo Museo della Grande Guerra a 3.000 metri

In visita alla Marmolada e alla vicina gola del Serrai: questa estate, 50 iscritti all’associazione delle guide e accompagnatori turistici dell’Alto Adige hanno conosciuto più da vicino la storia delle battaglie sul fronte delle Dolomiti.
A 3.000 metri di quota – presso la stazione intermedia della funivia della Marmolada – è stato allestito un nuovo museo dal grande valore didattico – a 100 anni dalla fine della Prima Guerra mondiale.

La curatrice della mostra Giuliana Boscheri si è occupata meno di armi e battaglie e molto di più dei singoli destini dei combattenti, tra freddo, pericoli e tutte le sofferenze cui erano sottoposti i soldati. Durante la visita multimediale e interattiva i visitatori hanno potuto toccare con mano la difficile e rischiosissima quotidianità della vita in trincea.
Le guide e accompagnatori turistici sono rimasti impressionati dalla gita, didattica e spettacolare allo stesso tempo.

Dopo la visita del Museo della Grande Guerra, i visitatori, guidati dalla presidente Petra Überbacher, hanno attraversato la gola del Serrai. Con le sue altissime pareti di roccia e cascate, la gola è nota anche presso molti scialpinisti e scalatori altoatesini.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

01/04/2019

Gli ambasciatori dell’Alto Adige vogliono migliorare la propria immagine

Petra Überbacher, presidente delle guide e accompagnatori turistici dell’Alto Adige si è recentemente incontrata con l’assessore provinciale al turismo Arnold Schuler. Si è discusso dell’immagine della categoria, della formazione e dei controlli di ...
 
 

14/03/2018

Contro i “Würstl-Busse” e le guide irregolari

Le guide turistiche e accompagnatori nell’Unione criticano i cosiddetti “Würstl-Busse” che sostano sui passi Dolomitici e in un paesaggio incontaminato per permettere ai passeggeri di consumare un breve pasto. In molti casi i rifiuti di plastica non ...