Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
10/04/2020

La Geoanalisi nella lotta al Covid-19

Nelle scorse settimane la Giunta provinciale ha ripetutamente utilizzato lo strumento della Geoanalisi dell’Unione. Dopo che l’ordinanza urgente del presidente della Giunta provinciale ha stabilito l’obbligo di coprire bocca e naso, si è cercato di fornire ai cittadini delle opzioni di copertura del viso. In questo tentativo i commercianti al dettaglio dell’Unione si sono messi al fianco della pubblica amministrazione.

Per la distribuzione degli scaldacollo gratuiti alla popolazione, la Provincia ha dovuto reperire gli indirizzi precisi delle aziende ancora aperte. Ciò è stato possibile tramite un’estrazione eseguita dallo strumento della Geoanalisi. Grazie all’analisi incrociata di dati quali il Comune (Municipality), descrizione dell’azienda (POI Name), categoria di attività (POI Class), attività specifica (POI Subclass), metri quadrati netti (Area) nonché coordinate geografiche (X/Y) è stato possibile ricavare quali negozi, secondo il recente decreto, avrebbero potuto tenere aperto e curare il contatto diretto con i clienti.

L’obiettivo dell’iniziativa è stato fornire il maggior numero possibile di cittadini con gli scaldacollo. Per garantirlo, le forniture sono state effettuate il più possibile ai negozi, dove i commercianti al dettaglio hanno potuto distribuire gli scaldacollo personalmente ai clienti, evitando quindi di limitarsi a porre un cartone in posizione visibile, affinché ogni cliente si servisse autonomamente. Grazie al loro contatto personale con i rispettivi clienti, i piccoli commercianti al dettaglio si sono rivelati straordinariamente qualificati per assolvere a questo compito.

Le forniture sono state distribuite ai negozi dalla Protezione Civile.

Sulla Geoanalisi:
La Geoanalisi è una cartina digitale dell’Alto Adige in grado di simulare gli effetti futuri, fornisce spiegazioni delle frequenze e dei flussi di passanti e rappresenta pertanto un indicatore affidabile per l’attrattività di una singola area, località o strada commerciale. Questi dati possono quindi essere utili sia per le amministrazioni comunali, che possono basarvi decisioni e progetti, sia per singole aziende che progettino di insediarsi o svilupparsi in una specifica località. Grazie alla Geoanalisi, l’Alto Adige assume un ruolo di pioniere in Italia e oltre.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

20/09/2021

Vivere bene nelle zone rurali

Dal 24 al 25 settembre, il festival “hier und da am Markt- Gut leben im ländlichen Raum” (Qui e là al mercato - Vivere bene nelle zone rurali) avrà luogo in Alta Val Venosta. Il festival del 2021 è sicuramente segnato da 15 mesi di Corona. Anche ...
 
 

30/07/2021

Piattaforma per il rurale, settimana dello sviluppo interno

Il mantenimento dell'attrattiva delle zone rurali e l'uso sostenibile della terra sono gli incentivi della Piattaforma per il rurale. Uno sviluppo interno ragionevole e l'uso di aree liberi sono essenziali per una migliore protezione delle preziose ...
 
 

29/07/2021

L’Unione diventa membro dell'organizzazione Citymarketing Austria

L’Unione commercio turismo servizi Alto Adige è diventata recentemente membro dell'associazione Citymarketing Austria (www.stadtmarketing.eu). “Citymarketing Austria riunisce dal 2009 quasi 70 organizzazioni di marketing locale e urbano dell'Austria ...
 
 

08/07/2021

In Alto Adige non è estate senza lo shopping serale in paesi e città

Diventate ormai parte integrante del programma estivo dell’Alto Adige, negli anni passati le circa 200 serate di shopping, con il loro vario programma di contorno, hanno animato oltre 30 centri urbani dell’Alto Adige. “Si è trattato sempre di ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott. Martin Stampfer

Sviluppo centri urbani
Capoarea
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 511
E-mail: