29/11/2021

L’Unione organizza visite aziendali per studenti con background migratorio:

“Sostenere i giovani nella scelta della professione!”

In visita aziendale presso un negozio di articoli sportivi a Bolzano.
Tra i progetti per i giovani dell’Unione sono comprese anche le visite aziendali per giovani e studenti. In questo campo l’associazione intende porsi come punto di contatto tra futuri professionisti e locale mondo del lavoro. “Il commercio, i servizi e la gastronomia hanno un elevato fabbisogno di forza lavoro qualificata. A questo proposito risultano decisivi fattori quali una formazione professionale moderna e qualificata, gli incentivi ai giovani e la disponibilità di posti di lavoro attrattivi. Con questi obiettivi in mente, intendiamo sostenere e accompagnare i giovani nel loro cammino verso il mondo del lavoro”, afferma il presidente dell’Unione Philipp Moser.

In questi giorni, in collaborazione con l’associazione Netz – offene Jugendarbeit vengono organizzate speciali visite aziendali per studenti delle scuole superiori con background migratorio. Durante le visite, dei coach giovanili seguono i ragazzi a partire dai 16 anni per aiutarli nella ricerca di un posto di lavoro, un impiego da apprendista o il percorso formativo più adatto a loro. Concretamente, si tratta di conoscere più da vicino aziende del commercio al dettaglio e, in particolare, di scoprire il variegato mestiere di venditore/trice. Le visite aziendali si tengono nell’ambito del progetto di orientamento professionale 16+.

“In un negozio di articoli sportivi i giovani hanno potuto dare uno sguardo diretto al mondo del lavoro. Sono stati presentate loro le sfide e le attrattive della professione di venditore e ciò che rende una persona un/a perfetto/a venditore/trice. Gli studenti sono stati entusiasti della visita aziendale e hanno potuto confrontarsi direttamente con il personale di vendita per avere informazioni ed esperienze di prima mano”, racconta la responsabile dei progetti per i giovani nell’Unione Elisabeth Nardin.

Dopo questa prima positiva esperienza, l’Unione organizzerà nuove visite aziendali in altri settori del commercio al dettaglio – come per esempio nel campo della vendita al dettaglio di alimentari.

L’iniziativa viene accompagnata online dalla pagina d'informazione professionale www.myway.bz.it.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

12/01/2022

L’Unione pubblica il bilancio dell’attività 2021

In questi giorni l’Unione ha pubblicato il proprio bilancio dell’attività per l’anno 2021 ormai giunto al termine. Il documento presenta tutte le principali cifre e fatti relativi all’attività associativa e ai settori rappresentati. “Un anno di ...
 
 

03/12/2021

I commercianti ambulanti nell’Unione tracciano un bilancio con alti e bassi

I commercianti ambulanti nell’Unione tracciano un bilancio di fine anno: “Anche la passata stagione del commercio ambulante in Alto Adige deve essere descritta come altalenante. L’unico aspetto positivo è che i mercati di approvvigionamento ...
 
 

30/11/2021

Shopping d’Avvento: “Il fascino del Natale – Brunico” con grande gioco a premi

Come speciale iniziativa per sostenere la vitalità del centro storico di Brunico, durante l’Avvento di quest’anno, il locale gruppo comunale dell’Unione in collaborazione con l’associazione turistica di Brunico e i partner Cassa Raiffeisen Brunico ...
 
 

24/11/2021

Gestori di centri fitness e aziende del settore salute: “Perso più del 50 percento del fatturato”

Dopo che, nelle scorse settimane e mesi, molte aziende dell’economia altoatesina avevano potuto tornare a una situazione di quasi normalità, le palestre e i centri fitness sono ancora costrette a lottare contro estese limitazioni e gravi difficoltà ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

dott.ssa Elisabeth Nardin

Giovani nell'Unione, progetti per i giovani
Collaboratrice
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 510
E-mail: