Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
03/08/2018

L’economia altoatesina in clausura

La Presidenza di Südtiroler Wirtschaftsring – Economia Alto Adige si è recentemente riunita presso l’Hotel Weinegg a Cornaiano per la riunione di clausura. Le Associazioni economiche di categoria dell’Alto Adige vogliono, insieme, mostrare in che cosa l‘economia locale si contraddistingue particolarmente. Un memorandum, che sintetizza le richieste dell’economia per la prossima legislatura sarà discusso con i candidati dell’ala economica di tutti i partiti. Ospite il Presidente della Provincia e Assessore all’economia Arno Kompatscher.

In Alto Adige vi è una struttura economica equilibrata con settori che sono strettamente intrecciati tra loro. Inoltre le aziende altoatesine sono rinomate oltre confine per la qualità dei loro prodotti. In tutti i settori vi sono marchi ben noti e leader del mercato mondiale. La maggior parte delle aziende locali sono a conduzione famigliare.

L’economia altoatesina ha dunque molto offrire. Ciò che contraddistingue in modo particolare l’economia locale, le Associazioni di categoria, in futuro, intendono insieme renderlo maggiormente manifesto e in questo modo creare interesse riguardo l’economia.

Il memorandum per le elezioni del Consiglio provinciale
Anche il Presidente della Provincia e Assessore all’economia Arno Kompatscher, che è stato ospite della riunione di clausura, ne è convinto: „Le aziende altoatesine offrono posti di lavoro buoni e sicuri con opportunità di avanzamento. Compito della Politica è quello di creare le condizioni in modo tale che restino tali anche in futuro. Vogliamo proseguire insieme su questa strada.“ Proprio su questo si basa anche il memorandum di Südtiroler Wirtschaftsring – Economia Alto Adige che, in 10 campi di azione, sintetizza le richieste dell’economia per la prossima legislatura. Questi verranno discussi quanto prima in occasione di una manifestazione congiunta con i candidati dell’ala economica di tutti i partiti
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

08/11/2019

Approvato il nuovo Ordinamento del commercio

L’Unione accoglie con favore l’approvazione, da parte del Consiglio provinciale, del nuovo Ordinamento sul commercio. “Si tratta di una pietra miliare e di un’ulteriore conferma della filosofia altoatesina in ambito commerciale, in grado anche di ...
 
 

06/11/2019

Matinée autunnale degli agenti e rappresentanti nell’Unione

Anche quest’anno la Matinée d’autunno degli agenti e rappresentanti di commercio, tenutasi di recente presso la sede principale dell’Unione a Bolzano, ha costituito un’utile piattaforma per lo scambio di opinioni ed esperienze tra colleghi. Il tema ...
 
 

29/10/2019

Laives: per un centro urbano vivo, vitale e attrattivo

A Laives, le molte aziende del commercio al dettaglio, piccole e a conduzione familiare, non garantiscono solo il commercio di vicinato, ma contribuiscono anche a una migliore qualità della vita e soddisfano un’importante funzione sociale. Per ...
 
 

22/10/2019

Commercio online e ambiente: le restituzioni dovrebbero avere un costo

Tonnellate di rifiuti da imballaggi ed elevate emissioni di CO₂: il commercio online è indicato come responsabile di un grande numero di inquinanti per l’ambiente. “Non bisogna meravigliarsi: nel settore della vendita di abbigliamento online il ...