Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
17/09/2018

Imposta sostitutiva sui guadagni da affitto di immobili anche per i negozi

Stimolo per la riapertura dei negozi sfitti nei centri abitati

Nell’ambito del dibattito della prossima legge di bilancio italiana, il Governo prevede anche di estendere l’imposta sostitutiva sui guadagni da affitto di locali residenziali, la cosiddetta “cedolare secca” anche ai locali commerciali. “Questo intervento potrebbe sicuramente dare nuova vitalità al mercato degli affitti, con ricadute positive anche sugli affitti dei locali commerciali nei nostri centri urbani”, afferma Philipp Moser, presidente dell’Unione, che da tempo, insieme all’associazione nazionale Confcommercio auspica questa particolare estensione.

La proposta di un ampliamento della tassazione agevolata dei guadagni derivanti dagli affitti nel settore privato anche in ambito commerciale è attualmente allo studio del Ministero dell’economia e, in caso di approvazione dell’intero pacchetto fiscale contenuto nella legge di bilancio, dovrebbe essere confermata definitivamente.

Nel campo degli affitti di abitazioni, i locatori dal 2011 possono approfittare – al posto dell’imposta progressiva - della cedolare secca, un’imposta sostitutiva forfettaria del 21 ovvero 10 percento delle entrate da affitto.

Il successo nella gestione dei locali sfitti prevede una serie di interventi mirati in grado di riaprire i negozi vuoti in breve tempo e andando, di conseguenza, a incrementare la vitalità e l’attrattività di centri storici e quartieri. Tra esse figurano anche gli interventi di natura fiscale, come ricorda l’Unione, che auspica pertanto l’approvazione della proposta.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

18/10/2019

Legge di bilancio 2020

L’obbligo di accettare pagamenti con bancomat da parte dei clienti di esercizi commerciali, prestatori di servizi e liberi professionisti esiste in Italia fin dal 2014. Ora, però, la proposta di bilancio per il 2020 prevede una nuova e doppia ...
 
 

17/10/2019

Urbanistica, nuova legge provinciale “Territorio e paesaggio”

La nuova legge provinciale in materia di urbanistica deve entrare in vigore come previsto il 1° gennaio 2020: anche l’Unione auspica che l’entrata in vigore della nuova norma sia mantenuta come da programma. “Le aziende del settore commercio e ...
 
 

16/10/2019

Settore IT in Alto Adige: più visibilità per giovani e studenti

“Spinto dall’innovazione tecnologica globale, il mercato delle tecnologie dell’informazione si rinnova più velocemente di qualsiasi altro”, afferma il presidente dei prestatori di servizi IT e internet nell’Unione Alexander Fill in occasione del ...
 
 

15/10/2019

Assemblea generale dei panificatori nell’Unione

In occasione della Fiera Hotel si è tenuta oggi (martedì, 15 ottobre 2019) l’annuale assemblea generale dei panificatori nell’Unione. Con circa 120 aziende associate e oltre 260 punti vendita i panificatori altoatesini nell’Unione sono una ...