Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
03/06/2020

Il settore degli eventi in Alto Adige riparte con un nuovo formato

I prestatori di servizi per eventi nell’Unione organizzano e sostengono le prime manifestazioni

La presidente dei prestatori di servizi per eventi nell'Unione Katrin Trafoier con il vicepresidente Oskar Stricker.
Per il settore degli eventi in Alto Adige la crisi attuale è senza precedenti. In questo momento il settore è completamente fermo. “A queste condizioni la sopravvivenza delle aziende e dei molti posti di lavoro è molto difficile. Sono urgentemente necessarie misure di sostegno”, affermano la presidente dei prestatori di servizi per eventi nell’Unione Katrin Trafoier (Tendsystem) e il vicepresidente Oskar Stricker (Oskar light).

In mezzo a tanta ombra si vedono però anche luci: “Tutti gli amanti del teatro e della cultura possono rallegrarsi”, informano Trafoier e Stricker. Grazie alla collaborazione tra LanaLive e prestatori di servizi per eventi nell’Unione, e sempre nel rispetto di severe misure di prevenzione – è ora stato possibile realizzare una produzione di teatro all’aria aperta, davvero vera, reale, e dal vivo!

Il monologo di attualità “L’ultimo arrosto di maiale” (Der letzte Schweinsbraten”) di e con Dietmar Gamper sarà allestito sull’area della ditta Tendsystem presso la zona artigianale di Lana (via degli Artigiani 14). L’idea di questo spettacolo era nata già alla fine dello scorso autunno come abbozzo di una produzione all’aria aperta di grandi dimensioni della citta bavarese di Traunstein. A causa del tema della pièce, diventato poi spaventosamente reale, la produzione era stata però posticipata a data da destinarsi, ma aveva generato il monologo, particolarmente importante per la sua attualità. L’attore si trova dentro un cubo di vetro di 3x3 metri; la sua voce viene amplificata e diffusa all’esterno con un microfono.

A causa delle misure di sicurezza possono assistere solo un massimo di 30 spettatori per rappresentazione, ed è quindi consigliabile prenotare i biglietti con il massimo anticipo possibile.

Sintesi delle principali informazioni:

Date: 12, 13, 14, 18 e 19 giugno, inizio ore 21.00

Prenotazioni: T 392 30 68 700 dalle 14.00 alle 16.00

Descrizione del progetto “L’ultimo arrosto di maiale”

Il progetto è costituito da un monologo. L’autore e attore Dietmar Gamper racconta, dal punto di vista di un giornalista piuttosto maldestro, una parabola di satira sociale e politica sugli attuali effetti della “Crisi da Coronavirus”.

In una città fittizia, caratterizzata dalla presenza di turismo, gastronomia e benessere, ma anche di stress e della necessità di rendere sempre al massimo, irrompe una malattia misteriosa che, diffondendosi a livello epidemico, costringe i cittadini a sospendere l’attività lavorativa e a precipitare in un’apatia senza fine.
Per questo, e anche per i necessari provvedimenti, il fragile e complesso tessuto sociale e politico si spezza, dando vita a una lacerante lotta di potere politico tra un dittatoriale capo della polizia, che promuove un sistema totalitario di sorveglianza, e un sindaco liberale e attento all’economia.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

14/05/2021

Eventi Covid Safe in Alto Adige

Affinché sia subito possibile organizzare eventi in Alto Adige, l’Unione commercio turismo servizi Alto Adige e l’Eurac hanno collaborato per elaborare insieme un progetto chiaro e allo stesso tempo semplice. In questi giorni il presidente ...
 
 

21/04/2021

Strategia per la riapertura anche per i settori che necessitano di programmazione a lungo termine

“Nell’economia dell’Alto Adige ci sono settori che non possono ripartire dall’oggi al domani, ma che devono pianificare la propria attività solo a lungo termine. Pensiamo a tutto il settore altoatesino degli eventi e degli organizzatori”, afferma il ...
 
 

30/03/2021

Prospettive del settore degli eventi: “Rafforzare scambio e coesione!”

“Per noi tutti il 2020 è stato un anno molto duro, ma noi prestatori di servizi per eventi e organizzatori siamo riusciti a superarlo anche con il sostegno e l’appoggio della Provincia”, hanno affermato la presidente dei prestatori di servizi per ...
 
 

04/12/2020

I finanziamenti per i settori più colpiti sono finalmente disponibili

“Un incredibile, importante passo in avanti è compiuto! I contributi per i prestatori di servizi per eventi e le agenzie viaggi nell’Unione sono attualmente in via di pagamento”, informa il presidente dell’Unione Philipp Moser. Gli ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott.ssa Lorena Sala

Categorie
Capoarea
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 512
E-mail: