Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
09/03/2021

Il mix merceologico – Indicatore di qualità della vita

Un aiuto dalla Geoanalisi dell’Unione

Per mix merceologico si intende la presenza simultanea di negozi di diversi settori in paesi e città. Naturalmente, per mantenere l’attrattività di un centro urbano, non è fondamentale solo il commercio al dettaglio. Oltre a esso, infatti, hanno un ruolo importante anche le altre attività legate al territorio quali gastronomia, servizi e artigianato locale.

Tanto più vasto è il mix merceologico, tanto più attrattivo risulta nella considerazione dei consumatori. Ormai da anni i gestori di centri commerciali indicano ai progettisti urbani il modo ideale per allestire un’offerta commerciale che non lasci insoddisfatto nemmeno una singola esigenza dei clienti. Dai generi alimentari alla moda e fino ai mangimi per animali, c’è tutto ciò che un consumatore possa desiderare.
Trasferire questo concetto a una località sviluppatasi storicamente rappresenta una sfida per molti Comuni. Spesso si sintetizza questa idea con la formula “Centro commerciale naturale”, cioè un centro commerciale all’aria aperta.

Ma ormai un mix commerciale ideale non è più solo la semplice presenza di offerte. Un vasto assortimento innalza anche la durata dello shopping. Per raggiungere questo obiettivo, tuttavia, è necessario allestire al meglio gli spazi pubblici, cioè rendere il luogo in questione più accogliente possibile. Che si tratti di panchine, bagni pubblici o aree gioco per bambini, di illuminazione stradale o accessi privi di barriere. E non vanno trascurate nemmeno le attività culturali, che danno all’insieme la necessaria personalità.
A rendere un centro urbano attrattivo, quindi, è l’intero pacchetto, che risulta decisivo nel riuscire a convincere il cliente a soddisfare i propri bisogni nella località di residenza piuttosto che nella città vicina.

Per decenni l’Alto Adige è riuscito a mantenere intatti i suoi vivaci centri urbani, caratterizzati da aziende a conduzione familiare. Gli attuali sviluppi e le sfide a essi connesse richiedono però nuovi approcci strategiche e soluzioni.
Con lo strumento della Geoanalisi dell’Unione, in Alto Adige si è riusciti per la prima volta a rendere visibile, sia graficamente che statisticamente, il mix merceologico presente sul territorio, fornendo quindi ai decisori dei paesi e città dell’Alto Adige preziose informazioni sull’attrattività dei rispettivi centri urbani. Con l’aiuto della Geoanalisi, è possibile sostenere e seguire gli imprenditori durante la realizzazione di un nuovo insediamento.

Per l’Unione lo sviluppo dei centri urbani è decisivo. Centri storici e paesi attrattivi, vivi e vitali convincono le aziende a insediarvisi, svilupparvisi e fare rete. Affinché questo sia garantito anche in futuro è tempo di dare al mix merceologico la giusta attenzione.
Il reparto Sviluppo urbano e territoriale dell’Associazione nonché la consulenza aziendale di Unione Cooperativa sono al vostro fianco in qualsiasi momento con assistenza e consigli.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

12/04/2021

Areale “Metro”: quali effetti avrebbe un nuovo centro commerciale sulla città?

Quali sarebbero gli effetti di un nuovo centro commerciale sull’areale “Metro” a Bolzano sulle immediate vicinanze, sullo sviluppo della città e sui quartieri? Quanti negozi sfitti con quanti metri quadrati ci sono a Bolzano e in quali condizioni si ...
 
 

02/02/2021

“Per centri urbani attrattivi, vivi e vitali!”

L’Unione commercio turismo servizi Alto Adige ha pubblicato il primo manuale pratico per uno sviluppo urbano attivo delle città e dei paesi dell’Alto Adige.“Con la nostra visione Innalzare la qualità della vita in Alto ...
 
 

11/01/2021

monni card, più di 4 milioni di euro!

La carta regalo e valore monni card è acquistata sia dalle aziende, per farne dono ai collaboratori, sia dai privati. Può essere utilizzata in circa 700 negozi dell’Unione in tutto l’Alto Adige tramite il lettore POS dedicato.

 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott. Martin Stampfer

Sviluppo centri urbani
Capoarea
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 511
E-mail: