Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
15/09/2020

Finalmente sussidi per i settori più colpiti dalla crisi

Soddisfazione dell’Unione: “Assicurare il futuro dei prestatori di servizi per eventi e agenzie viaggi!”

la presidente dei prestatori di servizi per eventi nell’Unione Katrin Trafoier.
Fino a oggi il settore dei viaggi e degli eventi in Alto Adige, con i relativi collaboratori, aveva estrema necessità di interventi per assicurare la propria esistenza. “Per le agenzie viaggi e per i prestatori di servizi per eventi l’attuale crisi è senza precedenti. Entrambi i comparti sono bloccati da oltre sei mesi”, puntualizza il presidente dell’Unione Philipp Moser. Ora, finalmente, la Giunta provinciale ha deliberato la concessione di sussidi per questi settori, tra i più gravemente colpiti dalla situazione.

Nelle scorse settimane, insieme agli uffici competenti e all’assessore responsabile Philipp Achammer, l’Unione commercio turismo servizi Alto Adige e le due categorie aveva elaborato i criteri per la concessione dei fondi. “Insieme siamo riusciti a trovare una soluzione efficace per sostenere le molte aziende attive in questi settori”, afferma soddisfatto Moser.

“La priorità è assicurare la sopravvivenza delle aziende e dei loro molti collaboratori”, ribadiscono Katrin Trafoier, presidente dei prestatori di servizi nell’Unione, e Martin Pichler, presidente delle agenzie viaggi nell’Unione. “L’obiettivo di allestire un fondo per le categorie più colpite dalla crisi è un primo e incoraggiante segnale. Gli organizzatori, i prestatori di servizi per eventi e le agenzie viaggi devono essere sostenute e incoraggiate, affinché non perdano la fiducia nel futuro”, concludono Trafoier e Pichler.
 
il presidente delle agenzie viaggi nell’Unione Martin Pichler.
il presidente dell’Unione Philipp Moser.
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

02/03/2021

Agenti e rappresentanti di commercio nell’Unione: “Ora serve un sostegno rapido e non burocratico da parte della Provincia!“

In breve tempo dovrebbe essere possibile presentare le richieste di sostegno per le aziende altoatesine che, negli ultimi 12 mesi, abbiano subito gravi perdite finanziarie. Questo, almeno, è quanto ha annunciato la Giunta provinciale. “I diversi ...
 
 

01/03/2021

L’Unione a favore di test settimanali obbligatori in Alto Adige - per TUTTI i settori economici

L’Unione commercio turismo servizi Alto Adige spinge per l’introduzione di test settimanali obbligatori per TUTTI i settori economici. “Per responsabilità nei confronti della società e come concessione all’economia, così che quest’ultima possa ...
 
 

26/02/2021

Anche i grossisti altoatesini nel settore dei beni per gli allestimenti e gli investimenti lamentano gravi perdite

I commercianti all’ingrosso dell’Alto Adige nel settore non alimentare lottano ormai da mesi con gravi perdite. “A causa dei ripetuti lockdown nel settore turistico, queste aziende stanno subendo seri cali di fatturato”, afferma Werner ...
 
 

19/02/2021

Sempre più apprezzati gli acquisti locali e sostenibili

In un recente studio, il noto Istituto per la ricerca commerciale IFH di Colonia ha messo sotto la lente d’ingrandimento le abitudini di consumo durante la pandemia, confrontandosi soprattutto con gli aspetti della regionalità e della sostenibilità ...