Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
10/04/2019

Etichettatura nella moda: conoscere le novità, informare correttamente i clienti ed evitare le sanzioni

Massimo Torti, la capoarea dell'Unione Lorena Sala und Lukas Pichler.
I clienti non solo sono sempre più consapevoli riguardo alla moda, ma sono anche molto più informati riguardo i materiali con i quali sono prodotti i capi di abbigliamento o le calzature. I commercianti al dettaglio nel settore della moda hanno recentemente potuto raccogliere molte utili informazioni sul tema dell’etichettatura della moda in occasione di un evento informativo organizzato dall’Unione a Bolzano che ha riscosso un notevole interesse.

Quali sono gli obblighi in materia di etichettatura? Come sono applicati concretamente? Come funziona il Made in Italy? Quali sono le sanzioni previste? E perché, comunque, serve una regolamentazione? A queste e molte altre domande hanno risposto due esperti di etichettatura e sicurezza dei prodotti. Massimo Torti, segretario generale dell’associazione nazionale Federazione Moda Italia, ha informato sugli obblighi di legge e sul Made in Italy, mentre Lukas Pichler della Camera di commercio di Bolzano ha parlato di sicurezza dei prodotti, di controlli e di sanzioni.

“L’evento è stata una buona occasione per informarsi sull’attuale situazione giuridica e ottenere una panoramica strutturata della materia. Una buona consulenza verso i clienti di oggi richiede una vasta conoscenza del campo”, spiega l’amministratore dell’Unione Günther Sommia, il quale ha annunciato l’organizzazione, in futuro, di ulteriori eventi legati a questo importante settore del commercio al dettaglio in Alto Adige.
 
Molti commercianti al dettaglio del settore moda hanno partecipato all’evento.
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

20/10/2020

Decisione chiara della Giunta esecutiva: i Mercatini di Natale sono da cancellare

La Giunta esecutiva dell’Unione si esprime con chiarezza contro l’allestimento dei Mercatini di Natale di quest’anno. A deciderlo all’unanimità, dopo una lunga discussione, è stato lunedì, 19 ottobre 2020 il massimo organo rappresentativo ...
 
 

19/10/2020

Regola 1/5: limitazione del numero di clienti nei negozi

Dato l’aumento dei controlli e delle sanzioni da parte delle autorità, ricordiamo ai nostri associati che, negli ambienti commerciali, è permesso ammettere solo un numero limitato di clienti. La regola da seguire è quella 1/5 (5 metri quadrati per ...
 
 

15/10/2020

Etichettatura dei prodotti di pelletteria

Nuove disposizioni in materia di utilizzo dei termini “cuoio”, “pelle” e “pelliccia” o loro sinonimi e la relativa disciplina sanzionatoria: Il Decreto legislativo 9 giugno 2020, n. 68, in vigore dal 24 ottobre 2020, reca disposizioni relative ...
 
 

15/10/2020

Laives: per un centro urbano vivo, vitale e attrattivo

A Laives, le molte aziende piccole e a conduzione familiare del commercio al dettaglio, della gastronomia, dei servizi e dell’artigianato, non garantiscono solo la varietà dell’offerta e la vitalità della città, ma soddisfano anche ...