Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
10/04/2019

Etichettatura nella moda: conoscere le novità, informare correttamente i clienti ed evitare le sanzioni

Massimo Torti, la capoarea dell'Unione Lorena Sala und Lukas Pichler.
I clienti non solo sono sempre più consapevoli riguardo alla moda, ma sono anche molto più informati riguardo i materiali con i quali sono prodotti i capi di abbigliamento o le calzature. I commercianti al dettaglio nel settore della moda hanno recentemente potuto raccogliere molte utili informazioni sul tema dell’etichettatura della moda in occasione di un evento informativo organizzato dall’Unione a Bolzano che ha riscosso un notevole interesse.

Quali sono gli obblighi in materia di etichettatura? Come sono applicati concretamente? Come funziona il Made in Italy? Quali sono le sanzioni previste? E perché, comunque, serve una regolamentazione? A queste e molte altre domande hanno risposto due esperti di etichettatura e sicurezza dei prodotti. Massimo Torti, segretario generale dell’associazione nazionale Federazione Moda Italia, ha informato sugli obblighi di legge e sul Made in Italy, mentre Lukas Pichler della Camera di commercio di Bolzano ha parlato di sicurezza dei prodotti, di controlli e di sanzioni.

“L’evento è stata una buona occasione per informarsi sull’attuale situazione giuridica e ottenere una panoramica strutturata della materia. Una buona consulenza verso i clienti di oggi richiede una vasta conoscenza del campo”, spiega l’amministratore dell’Unione Günther Sommia, il quale ha annunciato l’organizzazione, in futuro, di ulteriori eventi legati a questo importante settore del commercio al dettaglio in Alto Adige.
 
Molti commercianti al dettaglio del settore moda hanno partecipato all’evento.
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

18/02/2020

Novità: posticipato l’inizio dei saldi estivi in Alto Adige

Una notizia quasi storica per il commercio al dettaglio in Alto Adige e le abitudini d’acquisto: la Giunta camerale della Camera di commercio di Bolzano ha recentemente deciso di posticipare di due settimane l’inizio dei saldi di fine stagione ...
 
 

07/02/2020

I librai nell’Unione incontrano l’assessore Achammer

I librai nell’Unione si sono recentemente incontrati con l’assessore provinciale all’economia Philipp Achammer con lo scopo di sottoporre le necessità della categoria e discutere di alcuni temi di grande importanza, tra cui l’assegnazione di ...
 
 

04/02/2020

Mobilità a Bolzano e dintorni, l’Unione incontra la SVP comunale

“Una mobilità più fluida e una buona raggiungibilità del capoluogo sono aspetti centrali per l’anno in corso che influenzeranno in maniera massiccia lo sviluppo di Bolzano e delle aziende che vi risiedono”, afferma Simone Buratti, fiduciario ...
 
 

03/02/2020

Divieti di circolazione crescenti sull’asse del Brennero

Il settore del commercio all’ingrosso nell’Unione reagisce con disaccordo all’annuncio dei responsabili politici del Tirolo di intensificare ulteriormente le misure di limitazione della circolazione delle merci su TIR lungo l’asse del Brennero. Con ...