Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
02/10/2020

Elezioni Enasarco: Erogate più di 112.000 pensioni all’anno per gli agenti e rappresentanti di commercio

L’Unione: “Votare una forte rappresentanza di categoria”

Il presidente degli agenti e rappresentanti di commercio Fnaarc nell’Unione, Vito de Filippi, e la vicepresidente Bernadette Unterfrauner.
Dal 24 settembre al 7 ottobre gli agenti e rappresentanti di commercio e le ditte mandanti sono chiamate al voto per il rinnovo del Consiglio della Fondazione Enasarco. “La Fondazione provvede alla previdenza e all’assistenza degli agenti e dei rappresentanti di commercio. Le prestazioni previdenziali garantite sono integrative rispetto a quelle fornite dal primo pilastro Inps”, spiega il presidente degli agenti e rappresentanti di commercio Fnaarc nell’Unione Vito De Filippi. Gli agenti iscritti sono oltre 250.000 e le ditte mandanti sono 100.000. Le pensioni e le prestazioni erogate sono rispettivamente più di 112.000 e le prestazioni circa 12.000.

Per le elezioni Fnaarc, il più importante sindacato degli agenti di commercio, ha costituito insieme a Confcommercio, Confindustria, Confcooperative e CNA la lista n. 3, “Enasarco del futuro”. Cinque i temi chiave: pensioni (garantire la sostenibilità anche per il futuro), welfare (garanzia dei servizi attuali e creazione di nuovi), giovani (facilitare l’accesso alla professione), innovazione (implementare la piattaforma digitale) e economia reale (favorire gli investimenti).

“La Fondazione esiste dal 1938 e da sempre si occupa prevalentemente di previdenza e assistenza agli agenti e rappresentanti di commercio. Vorremmo che questo avvenga anche per il futuro”, sottolinea De Filippi. “Mai come oggi è importante che vi sia una rappresentanza qualificata di agenti e rappresentanti del commercio negli organismi decisionale dell’Enasarco. Con il voto alla lista ‘Enasarco del futuro’ è garantita la rappresentanza di agenti e rappresentanti di commercio, che devono essere la voce più importante all’interno di Enasarco”, conclude De Filippi.

“Siamo un territorio molto particolare ed unico a livello nazionale, perché molti dei rappresentanti e agenti di commercio lavorano per ditte estere, spesso austriache o germaniche, ma anche svizzere. Tutti questi agenti e rappresentanti sanno che i loro colleghi oltre confine non godono di una pensione integrativa aggiuntiva, che per giunta viene pagata dalle ditte mandanti al 50 percento”, dice Bernadette Unterfrauner, vicepresidente degli agenti e rappresentanti di commercio Fnaarc nell’Unione. “Già questo dovrebbe bastare per motivare gli agenti e rappresentanti a votare una forte rappresentanza di categoria, perciò mi aspetto una partecipazione ampia e qualificata dei nostri associati”, conclude Unterfrauner.

Il voto è previsto in modalità online. Si potrà esprimere il voto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato e la domenica dalle 9 alle 20. In caso di necessità di assistenza al voto, si può chiamare la sede dell’Unione a Bolzano (T 0471 310 514).
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

02/03/2021

Agenti e rappresentanti di commercio nell’Unione: “Ora serve un sostegno rapido e non burocratico da parte della Provincia!“

In breve tempo dovrebbe essere possibile presentare le richieste di sostegno per le aziende altoatesine che, negli ultimi 12 mesi, abbiano subito gravi perdite finanziarie. Questo, almeno, è quanto ha annunciato la Giunta provinciale. “I diversi ...
 
 

01/03/2021

Enasarco, minimali e massimali 2021

La Fondazione Enasarco ha comunicato i minimali e i massimali 2021 per gli agenti plurimandatari e monomandatari, che restano invariati rispetto allo scorso anno. A decorrere dal 1° gennaio 2021, gli importi dei minimali contributivi e dei massimali ...
 
 

01/03/2021

L’Unione a favore di test settimanali obbligatori in Alto Adige - per TUTTI i settori economici

L’Unione commercio turismo servizi Alto Adige spinge per l’introduzione di test settimanali obbligatori per TUTTI i settori economici. “Per responsabilità nei confronti della società e come concessione all’economia, così che quest’ultima possa ...
 
 

26/02/2021

Anche i grossisti altoatesini nel settore dei beni per gli allestimenti e gli investimenti lamentano gravi perdite

I commercianti all’ingrosso dell’Alto Adige nel settore non alimentare lottano ormai da mesi con gravi perdite. “A causa dei ripetuti lockdown nel settore turistico, queste aziende stanno subendo seri cali di fatturato”, afferma Werner ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Christine Walzl

Categorie
Segretaria di categoria
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 514
E-mail:
Bozen