02/10/2020

Elezioni Enasarco: Erogate più di 112.000 pensioni all’anno per gli agenti e rappresentanti di commercio

L’Unione: “Votare una forte rappresentanza di categoria”

Il presidente degli agenti e rappresentanti di commercio Fnaarc nell’Unione, Vito de Filippi, e la vicepresidente Bernadette Unterfrauner.
Dal 24 settembre al 7 ottobre gli agenti e rappresentanti di commercio e le ditte mandanti sono chiamate al voto per il rinnovo del Consiglio della Fondazione Enasarco. “La Fondazione provvede alla previdenza e all’assistenza degli agenti e dei rappresentanti di commercio. Le prestazioni previdenziali garantite sono integrative rispetto a quelle fornite dal primo pilastro Inps”, spiega il presidente degli agenti e rappresentanti di commercio Fnaarc nell’Unione Vito De Filippi. Gli agenti iscritti sono oltre 250.000 e le ditte mandanti sono 100.000. Le pensioni e le prestazioni erogate sono rispettivamente più di 112.000 e le prestazioni circa 12.000.

Per le elezioni Fnaarc, il più importante sindacato degli agenti di commercio, ha costituito insieme a Confcommercio, Confindustria, Confcooperative e CNA la lista n. 3, “Enasarco del futuro”. Cinque i temi chiave: pensioni (garantire la sostenibilità anche per il futuro), welfare (garanzia dei servizi attuali e creazione di nuovi), giovani (facilitare l’accesso alla professione), innovazione (implementare la piattaforma digitale) e economia reale (favorire gli investimenti).

“La Fondazione esiste dal 1938 e da sempre si occupa prevalentemente di previdenza e assistenza agli agenti e rappresentanti di commercio. Vorremmo che questo avvenga anche per il futuro”, sottolinea De Filippi. “Mai come oggi è importante che vi sia una rappresentanza qualificata di agenti e rappresentanti del commercio negli organismi decisionale dell’Enasarco. Con il voto alla lista ‘Enasarco del futuro’ è garantita la rappresentanza di agenti e rappresentanti di commercio, che devono essere la voce più importante all’interno di Enasarco”, conclude De Filippi.

“Siamo un territorio molto particolare ed unico a livello nazionale, perché molti dei rappresentanti e agenti di commercio lavorano per ditte estere, spesso austriache o germaniche, ma anche svizzere. Tutti questi agenti e rappresentanti sanno che i loro colleghi oltre confine non godono di una pensione integrativa aggiuntiva, che per giunta viene pagata dalle ditte mandanti al 50 percento”, dice Bernadette Unterfrauner, vicepresidente degli agenti e rappresentanti di commercio Fnaarc nell’Unione. “Già questo dovrebbe bastare per motivare gli agenti e rappresentanti a votare una forte rappresentanza di categoria, perciò mi aspetto una partecipazione ampia e qualificata dei nostri associati”, conclude Unterfrauner.

Il voto è previsto in modalità online. Si potrà esprimere il voto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato e la domenica dalle 9 alle 20. In caso di necessità di assistenza al voto, si può chiamare la sede dell’Unione a Bolzano (T 0471 310 514).
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

26/01/2022

Gestori di impianti stradali nell’Unione: Eletto il nuovo Direttivo

Jessica Hofer (Tamoil – Prato allo Stelvio), Florian Pfitscher (SMP – Postal), Daniel Raffeiner (Q8 – Castelbello/Ciardes), Walter Soppera (Esso – Bolzano) e Daniel ...
 
 

25/01/2022

L’Associazione Mediatori Alto Adige introduce la Guida Casa Abitare

“Con questa nuova Guida Casa Abitare, l’Associazione Mediatori Alto Adige vuole fornire ai potenziali clienti, venditori e acquirenti di immobili, un utile strumento per comprendere e valutare meglio il prezzo degli immobili”, spiega ...
 
 

21/01/2022

Pensionamento anticipato “Opzione donna” per le lavoratrici autonome

La Legge di bilancio 2022 ha disposto la proroga del termine per la maturazione dei requisiti d’accesso all’istituto del pensionamento anticipato “Opzione donna” riservato alle lavoratrici autonome. Potranno beneficiare del trattamento pensionistico ...
 
 

19/01/2022

L’Unione critica l’introduzione della regola 3G nel commercio

Come è noto, in Italia, col 1° febbraio 2022, sarà introdotta la regola 3G nel commercio. Di conseguenza, almeno fino al termine dello stato di emergenza nazionale – fissato attualmente al 31 marzo 2022 – per accedere ai negozi sarà necessario ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Christine Walzl

Categorie
Segretaria di categoria
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 514
E-mail:
Bozen