Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
29/03/2021

Dopo Pasqua più normalità in Alto Adige

L’Unione: “Sfruttare tutte le strade per ottenere più allentamenti!”

Come è noto, il governo italiano prevede di prolungare il lockdown nazionale fino al 30 aprile. Di conseguenza la gastronomia, i cinema, i teatri e i centri fitness dovranno tenere ancora chiuso fino a quella data. Per l’Unione è legittimo invocare una via speciale per l’Alto Adige.

“Fino a oggi la popolazione dell’Alto Adige ha già fatto molti sacrifici, dimostrando anche di potersi assumere delle responsabilità. Se ci atteniamo scrupolosamente alla nostra strategia di test e, come già annunciato dalla Giunta provinciale, la intensificheremo nuovamente nei prossimi giorni e settimane, allora dopo Pasqua alcuni specifici settori economici (gastronomia) ma anche culturali e del tempo libero, dovrebbero poter tornare ad aprire almeno parzialmente”, aggiunge in merito il presidente dell’Unione Philipp Moser.

Finché non torneremo a un via libera generalizzato, almeno le persone già vaccinate, e in grado di esibire un test negativo, oppure anche già guarite, dovrebbero poter essere premiate. “Per esempio godendo della gastronomia, degli eventi culturali o della frequenza di un centro fitness”, spiega Moser.

“Dobbiamo semplicemente creare le possibilità per consentire alla popolazione di vivere al meglio questa pandemia e, allo stesso tempo, far ripartire l’economia e salvare migliaia di posti di lavoro”, conclude il presidente dell’Unione.

 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

22/04/2021

È ormai ora di far ripartire i mercati annuali in Alto Adige

In Alto Adige le stagioni con la maggiore frequenza di mercati annuali sono la primavera e l’autunno. “Fino a ora, però, non è stato purtroppo possibile tenerne nemmeno uno. Per tutto il commercio su aree pubbliche si tratta di un vero e proprio ...
 
 

21/04/2021

Strategia per la riapertura anche per i settori che necessitano di programmazione a lungo termine

“Nell’economia dell’Alto Adige ci sono settori che non possono ripartire dall’oggi al domani, ma che devono pianificare la propria attività solo a lungo termine. Pensiamo a tutto il settore altoatesino degli eventi e degli organizzatori”, afferma il ...
 
 

20/04/2021

Soluzione locale per il fondo sanitario integrativo Fondo Est

Nuove e soddisfacenti notizie per tutte le aziende e i collaboratori nel settore commercio e servizi in Alto Adige: finalmente è disponibile una soluzione speciale locale per il fondo sanitario integrativo Fondo Est.L’associazione ...
 
 

19/04/2021

Come e dove testare i collaboratori

Test antigenico rapido gratuito: Le tre postazioni di test rimanenti a Bolzano, Bressanone e Vipiteno sono state prolungate fino al 2 maggio.

Test ...