Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
31/10/2018

Distributori: incontro con l’Associazione di categoria tedesca

“Collaborazione oltre i confini”

Da sin. il direttore dell’Associazione dei distributori tedeschi Jochen Wilhelm, il presidente dei liberi distributori nell’Unione Haimo Staffler e l’addetto stampa dell’Associazione dei distributori tedeschi Herbert W. Rabl
Si è tenuto di recente a Bolzano un incontro tra i rappresentanti dei distributori di carburante nell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige e l’Associazione di rappresentanza degli interessi della categoria in Germania. Il direttore Jochen Wilhelm e l’addetto stampa Herbert W. Rabl hanno presentato l’attuale situazione dei gestori e dei proprietari di impianti per la distribuzione di carburante in Germania. La categoria pone particolare attenzione agli annunciati divieti di circolazione per i diesel in numerose città tedesche. A causa della truffa messa in atto dai produttori di auto, l’ambiente ha subito danni tanto gravi da decidere di limitare, in futuro, la mobilità delle persone in ambito urbano, hanno sintetizzato i rappresentanti dei distributori tedeschi.

Haimo Staffler, presidente dei liberi distributori nell’Unione, ha invece esposto ai colleghi tedeschi le sfide cui sono sottoposti i gestori di impianti stradali in Alto Adige. Tra esse, per esempio, la riduzione del numero degli impianti, che possono ora lavorare in maniera più efficiente e orientata ai servizi.
 
In occasione dell’incontro si è anche discusso del codice etico concordato alcuni anni fa dai gestori di impianti stradali in Germania con le società petrolifere e che, secondo il parere condiviso da tutti i presenti, sul medio termine dovrebbe poter essere applicato anche in Italia. “Sarebbe un primo passo nella direzione di un rapporto più equo tra le parti e contribuirebbe a una migliore redditività per tutti gli attori”, sottolinea Haimo Staffler.

Si è anche parlato del sistema per il controllo dei dati di vendita dei distributori interni alle aziende per mezzo di una nuova banca dati, la quale, grazie al lungo lavoro dei rappresentanti dell’Unione, ha comportato anche un ingente aumento delle entrate per la Provincia di Bolzano. Si tratta, come hanno ricordato i partecipanti all’incontro, dell’esempio concreto dei vantaggi che può offrire una buona ed efficace collaborazione tra associazioni e amministrazione provinciale.

I colleghi tedeschi hanno infine invitato i rappresentanti dell’Unione al grande congresso delle associazioni di rappresentanza dei distributori che si terrà il prossimo autunno a Neustadt an der Weinstraße. L’evento ha luogo ogni cinque anni e rappresenta un momento di enorme importanza per il settore in Germania.
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

17/09/2019

Buone notizie per gli interpreti altoatesini

Alcune settimane fa l’Associazione interpreti Bolzano AIB aveva incontrato l’assessore provinciale competente, Philipp Achammer, per chiedere una maggiore considerazione per la categoria professionale nell’ambito dei bandi pubblici. “In particolare ...
 
 

11/09/2019

I primi annunci del nuovo Governo lasciano ben sperare

“Giudicheremo il nuovo Governo italiano in base ai fatti concreti”, commenta il presidente dell’Unione Philipp Moser in occasione dell’inizio di una nuova pagina politica, dopo il via dato ieri sera (martedì 10 settembre 2019) anche in ...
 
 

10/09/2019

Il tappeto rosso a Vipiteno: moda, musica e prelibatezze

A Vipiteno lo shopping rappresenta un’esperienza speciale: i portici pittoreschi sotto gli edifici storici ornati di erker nel centro storico, gli eleganti negozi sotto la Torre delle dodici, le antiche insegne di negozi e le belle facciate delle ...
 
 

04/09/2019

La drogheria a Brunico esercita commercio al dettaglio in zona produttiva

I media hanno recentemente dato notizia di alcune sentenze del Tribunale amministrativo di Bolzano sul caso di una drogheria nella zona produttiva di Brunico che, secondo i legali dell’azienda, rappresentano una parziale vittoria per l’attività ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Christine Walzl

Categorie
Segretaria di categoria
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 514
E-mail:
Bozen