Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Menu
 
 
 
 
29/03/2017

Distributori, a Innsbruck l’incontro internazionale

Introdurre un codice di comportamento per tutta Europa

Da sin. Moreno Parin, il segretario delle categorie nell’Unione Günther Sommia, Wolfgang Angerer, Jochen Wilhelm, Gabriel Klammer, Rebecca Kirchbaumer, Haimo Staffler e Walter Gasser.
Le categorie dei distributori di carburante nell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige hanno recentemente partecipato a un incontro tra rappresentanti delle associazioni di tre Paesi organizzato dalla Camera di commercio di Innsbruck. Una delle priorità condivise è l’introduzione del codice di comportamento che regolamenti i rapporti tra gestori degli impianti e società petrolifere, sia in Italia che a livello europeo.

All’incontro hanno preso parte il presidente dei liberi distributori nell’Unione Haimo Staffler, il presidente dei gestori di impianti stradali nell’Unione Wolfgang Angerer, la presidente dei gestori di impianti presso la Camera di commercio del Tirolo Rebecca Kichbaumer, il direttore dell’Associazione tedesca dei distributori di carburanti Jochen Wilhelm e il presidente della Figisc di Treviso Moreno Parin.

Al centro dell’incontro con i colleghi non è stato posto esclusivamente il consueto scambio di esperienze, ma anche la visita di alcuni distributori locali. Durante il giro dei diversi impianti è stato subito chiaro che la principale tendenza del settore è l’ampliamento dell’offerta commerciale a nuovi prodotti e servizi.

Al centro dei colloqui è stato nuovamente posto il Codice di comportamento dei gestori di distributori sottoscritto nel 2015 in Germania da numerose compagnie petrolifere e associazioni di categoria. L’idea che lo sorregge è di assicurare una collaborazione equa basata sulla comunicazione trasparente tra i soggetti coinvolti con l’obiettivo di facilitare l’attività commerciale dei distributori. Per questo motivo l’obiettivo è di estendere il codice a livello europeo. Si è concordato sull’elaborazione di una forma sintetica del codice come base di discussione tra le società proprietarie dei distributori e i gestori. Un ulteriore incontro sul tema si terrà nel prossimo mese di maggio.

Distributori di carburante nell'Unione
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

24/09/2018

Elezioni provinciali, l’Unione pubblica un documento programmatico

Dei settori economici rappresentati dall’Unione, commercio al dettaglio, commercio all’ingrosso e servizi, fanno parte quasi il 33 percento di tutte le aziende dell’Alto Adige, occupano oltre 50.000 persone e generano circa il 40 percento ...
 
 

21/09/2018

Alto Adige 2033: la tavola rotonda

In quale direzione si svilupperà l’economia dell’Alto Adige nei prossimi 15 anni? Questo è quanto si sono chiesti di recente i rappresentanti della Giovane economia dell’Alto Adige. In occasione della tavola rotonda di quest’anno, alla quale hanno ...
 
 

20/09/2018

I Giovani nell’Unione hanno un nuovo presidente

Luca Cantisani (Sanitär Heinze, Bolzano) è il nuovo presidente dei Giovani nell’Unione. Il giovane amministratore delegato è stato eletto all’unanimità alla presidenza in occasione della recente riunione del Direttivo dei Giovani. Cantisani succede ...
 
 

17/09/2018

Imposta sostitutiva sui guadagni da affitto di immobili anche per i negozi

Nell’ambito del dibattito della prossima legge di bilancio italiana, il Governo prevede anche di estendere l’imposta sostitutiva sui guadagni da affitto di locali residenziali, la cosiddetta “cedolare secca” anche ai locali commerciali. “Questo ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dr. Günther Sommia

Amministratore Unione
Sede: Bolzano
T: 0471 310 506
M: 334 62 33 617
E-mail: