Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Menu
 
 
 
 
29/03/2017

Distributori, a Innsbruck l’incontro internazionale

Introdurre un codice di comportamento per tutta Europa

Da sin. Moreno Parin, il segretario delle categorie nell’Unione Günther Sommia, Wolfgang Angerer, Jochen Wilhelm, Gabriel Klammer, Rebecca Kirchbaumer, Haimo Staffler e Walter Gasser.
Le categorie dei distributori di carburante nell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige hanno recentemente partecipato a un incontro tra rappresentanti delle associazioni di tre Paesi organizzato dalla Camera di commercio di Innsbruck. Una delle priorità condivise è l’introduzione del codice di comportamento che regolamenti i rapporti tra gestori degli impianti e società petrolifere, sia in Italia che a livello europeo.

All’incontro hanno preso parte il presidente dei liberi distributori nell’Unione Haimo Staffler, il presidente dei gestori di impianti stradali nell’Unione Wolfgang Angerer, la presidente dei gestori di impianti presso la Camera di commercio del Tirolo Rebecca Kichbaumer, il direttore dell’Associazione tedesca dei distributori di carburanti Jochen Wilhelm e il presidente della Figisc di Treviso Moreno Parin.

Al centro dell’incontro con i colleghi non è stato posto esclusivamente il consueto scambio di esperienze, ma anche la visita di alcuni distributori locali. Durante il giro dei diversi impianti è stato subito chiaro che la principale tendenza del settore è l’ampliamento dell’offerta commerciale a nuovi prodotti e servizi.

Al centro dei colloqui è stato nuovamente posto il Codice di comportamento dei gestori di distributori sottoscritto nel 2015 in Germania da numerose compagnie petrolifere e associazioni di categoria. L’idea che lo sorregge è di assicurare una collaborazione equa basata sulla comunicazione trasparente tra i soggetti coinvolti con l’obiettivo di facilitare l’attività commerciale dei distributori. Per questo motivo l’obiettivo è di estendere il codice a livello europeo. Si è concordato sull’elaborazione di una forma sintetica del codice come base di discussione tra le società proprietarie dei distributori e i gestori. Un ulteriore incontro sul tema si terrà nel prossimo mese di maggio.

Distributori di carburante nell'Unione
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

21/11/2018

Buoni risultati per i giovani venditori altoatesini

Si è recentemente tenuto a Salisburgo il Concorso professionale Junior Sales Champion International. All’evento hanno preso parte anche due giovani venditrici provenienti dall’Alto Adige: Magdalena Niederwolfsgruber di Caminata a Campo Tures (Centro ...
 
 

16/11/2018

Novità: il corso di abilitazione per gelatieri diventa obbligatorio

Secondo la relativa delibera della Giunta provinciale, per esercitare attività autonoma, il gelatiere necessita di un diploma che attesti la frequenza di un percorso di formazione di sei mesi con relativa esperienza pratica in Italia. In ...
 
 

08/11/2018

Giornata del commercio: “Dal selling allo storytelling – La comunicazione con i clienti 4.0”

In occasione della “Giornata del commercio” di quest’anno, che si è tenuta giovedì, 8 novembre 2018 presso il Four Points by Sheraton a Bolzano, i commercianti al dettaglio dell’Alto Adige hanno potuto ricevere utili suggerimenti su come comunicare ...
 
 

07/11/2018

I prestatori di servizi per eventi cercano la collaborazione con IDM

Una più stretta collaborazione, un ininterrotto scambio di informazioni e lo sfruttamento di diverse sinergie sono stati gli argomenti al centro di un incontro tenutosi di recente tra il Direttivo dei prestatori di servizi per eventi nell’Unione e i ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dr. Günther Sommia

Amministratore Unione
Sede: Bolzano
T: 0471 310 506
M: 334 62 33 617
E-mail: