19/05/2021

Contributo a fondo perduto DL Sostegni

Chiarimenti per distributori di carburante, forfettari e requisiti: l’Agenzia delle Entrate ha fornito ulteriori chiarimenti in merito alle modalità di calcolo, ai soggetti interessati e ai requisiti del contributo a fondo perduto del DL Sostegni. Di seguito i chiarimenti più rilevanti:
  • Distributori di carburante: per verificare il rispetto della soglia di ricavi (10 milioni euro) per l'accesso al contributo i ricavi devono essere considerati i ricavi al netto del prezzo corrisposto al fornitore. Questo criterio è utilizzabile esclusivamente per la determinazione della soglia di ricavi, per calcolare la riduzione del fatturato medio mensile 2019 e 2020 vanno considerate le ordinarie modalità di determinazione del fatturato. Per determinare l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi, occorre quindi determinare l’ammontare complessivo del fatturato e dei corrispettivi realizzati nell’anno 2019 e nell’anno 2020 e a tale importo sommare eventuali aggi relativi alle operazioni effettuate non rilevanti ai fini IVA.
  • Contribuenti forfettari: il calcolo del fatturato va riferito alla data di effettuazione dell'operazione (data della fattura/corrispettivo).
  • Precedenti contributi erogati: i contributi a fondo perduto COVID-19 erogati nel 2020 non concorrono alla determinazione della soglia dei ricavi (10 milioni euro) per l'accesso al contributo del DL Sostegni. Inoltre, non rilevano ai fini della riduzione del fatturato medio mensile e non vanno inclusi tra i ricavi per l'individuazione della percentuale da applicare per determinare il contributo.
  • Promotori finanziari: i soggetti che svolgo attività di promotore finanziario (codice attività 66.19.21) possono fruire del contributo non rientrando tra i soggetti di cui all’art. 162-bis TUIR.
  • Contributo integrativo professionisti: il contributo integrativo esposto in fattura va considerato nel calcolo del fatturato.
Le domande possono essere inoltrate entro il 28 maggio 2021.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

25/11/2021

Crediti d'imposta “4.0”, comunicazione degli investimenti al MISE

Il MISE ha approvato i modelli per la comunicazione dei dati e delle altre informazioni riguardanti l’applicazione di tre crediti d'imposta del Piano “Transizione 4.0”:
• il credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali 4.0
 
 

25/11/2021

Definizione agevolata delle somme dovute a seguito del controllo automatizzato

Il DL “Sostegni” ha introdotto una definizione agevolata per o contribuenti che, a causa del protrarsi dell’emergenza epidemiologica covid-19, hanno subìto una riduzione maggiore del 30% del volume d’affari dell’anno 2020 rispetto all’anno ...
 
 

24/11/2021

IMI, agevolazioni covid-19 2021 per il settore turistico

Con Legge Provinciale n. 12/2021, la Provincia Autonoma di Bolzano ha stabilito l'esenzione dalla prima rata IMI per l'anno d'imposta 2021 per le imprese dell'economia del settore turistico.
In considerazione degli effetti connessi ...
 
 

17/11/2021

Bonus edilizi in scadenza al 31 dicembre e possibile proroga

Nella Legge di Bilancio 2022 dovrà essere valutata la proroga (o modifica) di tutti i bonus casa in scadenza al 31.12.2021. È attualmente allo studio la proroga per tutto il 2022 delle agevolazioni edilizie e del superbonus 110% anche per il 2023 ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Consulenza fiscale

Sede: Bolzano
 
E-mail:
Indirizzo: Mitterweg, 5, Bozner Boden, 39100 Bozen