Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
27/03/2019

Commercio e turismo devono avere un rapporto paritario

Assemblea mandamentale dell’Unione in Val d’Isarco

Numerosi commercianti e prestatori di servizi hanno preso parte all’assemblea mandamentale dell’Unione.
“La visibilità del commercio nell’ambito della promozione turistica dell’Alto Adige va decisamente innalzata”, ha affermato il presidente mandamentale dell’Unione Hartmut Überbacher in occasione dell’annuale assemblea mandamentale dell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige tenutasi di recente presso il Forum Bressanone. Al centro dell’evento sono stati posti temi quali la Geoanalisi, il welfare aziendale e la premiazione degli associati di lunga data.

Nella suo discorso, il presidente del mandamento Val d’Isarco ha sottolineato che la collaborazione tra commercio e turismo deve essere sensibilmente migliorata. “Per incrementare l’attrattività e il fattore esperienziale nei nostri paesi e città servono iniziative e offerte dedicate, ma anche, per esempio, orari di apertura unitari”. Varietà, fiducia, consulenza professionale e servizio al cliente sono i nostri punti di forza, ha ricordato Überbacher, che ha ringraziato gli associati impegnati a titolo onorario per migliorare la vitalità dei centri urbani.

Nel suo intervento di saluto, il presidente dell’Unione Philipp Moser ha chiarito che commercianti e prestatori di servizi sono responsabili per lo sviluppo dei centri urbani. “Noi siamo curatori delle nostre città e paesi, pertanto il commercio deve trovarsi nei centri urbani, e non al di fuori di essi”. Moser ha anche fatto il punto sulla posizione dell’associazione in merito alla discussione sul tema delle aperture domenicali e festive. Il vicepresidente dell’Unione Sandro Pellegrini, invece, ha ricordato ai presenti come le aziende associate possano godere della forza contrattuale dell’Unione in sede di rinnovo dei contratti collettivi. L’associazione, infatti, sia a livello locale che, per mezzo della rappresentanza nazionale offerta da Confcommercio, è in grado di partecipare direttamente all’elaborazione dei contratti collettivi, influenzando le decisioni relative al quadro normativo generale del settore.

Il direttore dell’Unione Bernhard Hilpold ha introdotto la principale relazione dell’assemblea mandamentale dedicata al tema della Geoanalisi in Alto Adige. La Geoanalisi consiste in una cartina digitale dell’Alto Adige in grado di simulare i futuri effetti e fornire previsioni sulle frequenze e sui flussi di passanti, rappresentando in tal modo un affidabile indicatore per l’attrattività di una determinata area geografica, centro urbano o strada commerciale. Queste conoscenze possono essere di grande utilità sia per le amministrazioni comunali, chiamate a prendere decisioni o avviare progetti locali, sia per singole aziende che intendano insediarsi o ampliarsi in un particolare luogo.

Martin Stampfer, capoarea dell’Unione per lo sviluppo urbano, ha illustrato le possibilità offerte da questo innovativo strumento sulla base di alcuni esempi concreti. Sono stati analizzati e simulati gli effetti del possibile insediamento di un nuovo grande commerciante al dettaglio di generi alimentari nella zona sportiva di Chiusa. È stato così stabilito che, in questa zona, la frequenza giornaliera crescerebbe dalle attuali 250 a circa 2.000 persone. Il centro storico di Chiusa perderebbe fino all’otto percento di frequenze, mentre gli effetti sulle frequenze nei Comuni limitrofi e nelle frazioni sarebbero ancora più drastici, con un meno otto percento a Laion, meno nove percento a Verdines e meno 30 percento a Gudon.

Come buon esempio della vitalità di un’azienda locale, Markus Stocker ha quindi presentato il suo negozio Jack&King a Silandro e l’idea commerciale che lo sostiene. Autenticità e vicinanza al cliente sono i fattori chiave per il successo.

L’assemblea si è chiusa con la premiazione degli associati di lunga data nel mandamento. Sono state premiate le seguenti aziende ovvero associati. Per 40 anni di iscrizione: Hotel Olimpia Sas di Brennero nonché Pasticceria Profanter, Luitgard Seebacher e Bettina Kerer di Bressanone.

Prima della parte ufficiale dell’assemblea, nell’ambito di un aperitivo conviviale, è stato presentato il tema del welfare aziendale. Sabine Mayr, capoarea dell’Unione per il diritto del lavoro e i servizi sindacali, ha informato i presenti circa i nuovi servizi di welfare con i quali le aziende possono ottimizzare i propri vantaggi fiscali con il risultato non solo di incrementare il potere d’acquisto dei dipendenti, ma anche il loro benessere e la loro produttività. “Si tratta di un’interessante innovazione per le aziende, ma anche per i dipendenti, che possono accedere a beni e servizi fiscalmente agevolati nel campo della salute, della previdenza e della formazione dei bambini, sia per loro stessi che per i loro familiari. Ma sono disponibili anche offerte per sostenere i dipendenti nella vita quotidiana e professionale o ancora nell’ambito della formazione e del tempo libero (viaggi, sport, concerti)”, ha concluso Mayr.
 
Il presidente mandamentale dell’Unione Hartmut Überbacher.
Gli imprenditori del mandamento premiati per i 40 anni di associazione all’Unione.
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

27/03/2020

Comuni: annullate le scadenze per tasse e imposte

Con le misure d’urgenza del Presidente della Giunta provinciale n. 14/2020 del 26.03.2020 (il decreto completo è disponibile nell'area download) emanate in seguito all’emergenza COVID-2019, sono state annullate le scadenze per il versamento di ...
 
 

27/03/2020

Coronavirus, aggiornato il modulo per gli spostamenti

Il modello di autocertificazione per circolare nei centri urbani è stato nuovamente aggiornato. A fine pagina, tra i Download, è disponibile il nuovo modulo.
 
 

26/03/2020

L'elenco delle attività produttive ritenute essenziali

Fino al 3 aprile 2020 sarà consentita una selezione di attività essenziali. L'elenco completo è disponibile nell'area download sottostante.

Nelle imprese, invece, in cui è sospesa l’attività produttiva, anche gli uffici sono chiusi ...
 
 

26/03/2020

Una panoramica di tutte le misure di sostegno attualmente in vigore

Qui una panoramica di tutte le varie misure di sostegno per le aziende dei settori commercio, gastronomia e servizi: