Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
25/06/2021

Ci lasciamo alle spalle un anno complicato

Assemblea annuale FNAARC

Alla riunione virtuale hanno partecipato i soci e i membri del direttivo FNAARC: da sin. Roberto Maffia, Elena Montagnoli, Vito De Filippi, Bernadette Unterfrauner e Maurizio Degasperi.
La 56a assemblea dell’associazione degli agenti e rappresentanti di commercio della provincia di Bolzano (FNAARC) ha affrontato i temi attuali della categoria, tra cui la situazione settoriale generale, i contributi Covid nazionali e provinciali e il delicato tema del patto di non concorrenza post-contrattuale nel contratto di agenzia.

Notevole pacchetto di aiuti
Durante la sua relazione, il presidente Vito De Filippi ha ricordato come gli ultimi mesi siano stati estremamente impegnativi: “Abbiamo alle spalle un anno molto difficile e tuttora ci dobbiamo confrontare con un presente molto precario che, speriamo, possa a breve diventare un futuro con delle certezze. Gli aiuti statali della scorsa primavera non solo sono stati insufficienti, ma erano anche legati ai codici Ateco, cosa che ha creato difficoltà e disparità di trattamento nella nostra categoria”. Il recente decreto Sostegni ha intanto eliminato il requisito dei codici Ateco; rimane comunque una differenza nei confronti temporali rispetto alle altre categorie legata alle specificità della professione di agente e rappresentante.
“Da parte sua, la Provincia ha realizzato un notevole pacchetto di aiuti che, speriamo, risulti adeguato alle nostre esigenze. Ciò che ci aiuterà veramente, però, sarà la ripresa economica”, aggiunge De Filippi.

Misure provinciali
Il direttore Bernhard Hilpold ha quindi illustrato brevemente ai presenti le misure provinciali, sia il contributo a fondo perduto, che quello per i costi fissi, mentre Jasmin Lumetta e Lisa Baumgartner della consulenza legale dell’Unione Cooperativa servizi hanno affrontato il delicato tema del patto di non concorrenza post-contrattuale nel contratto di agenzia.

Erogazione FIRR
Il presidente Alberto Petranzan ha quindi affrontato i temi di ordine nazionale, tra cui anche i problemi legati all’erogazione di una parte del FIRR da parte di Enasarco, annunciata già molti mesi fa. La questione non è ancora risolta, ed è oggetto di confronto tra i competenti ministeri e i vertici di Enasarco. È un tema molto delicato, perché bisogna da un lato tutelare gli interessi degli agenti e, dall’altro, non compromettere l’equilibrio necessario alla prosecuzione dei pagamenti delle pensioni Enasarco. Nel solo 2020, per esempio, gli agenti che hanno lasciato, cambiato o chiuso l’attività, sono stati circa 9.000, il doppio dell’anno 2019.
Sono segnali preoccupanti, perché il venir meno delle contribuzioni degli agenti attivi mette seriamente a rischio la garanzia di una pensione equa per tutti.

Rinnovo degli accordi economici
“A dispetto dell’indifferenza verso il nostro operato, l’economia italiana ha assoluto bisogno di noi. Il nuovo governo deve quindi capire chi siamo e come funzionano le dinamiche di una categoria che intermedia oltre il 70 per cento del Pil nazionale”, precisa inoltre il vicepresidente vicario Sergio Mercuri in riferimento al rinnovo degli accordi economici commercio e industria e alla trattativa sul commercio online. Per quanto concerne quest’ultimo ambito, l’intenzione è di continuare a richiedere quota parte del fatturato realizzato in modalità online nei territori di competenza dell’agente o rappresentante, riconoscendone le spettanti provvigioni.

L’assemblea è stata infine conclusa dal presidente Vito de Filippi con l’auspicio che il settore si possa riprendere al più presto e ci si possa trovare a breve in presenza, perché il fattore umano è importante e manca moltissimo.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

20/07/2021

"Vaccinarsi a due passi da casa" - lista attuale

L’Azienda sanitaria dell'Alto Adige, con l’intento di risparmiare alle cittadine ed ai cittadini lunghi spostamenti per eseguire la vaccinazione, insieme ai comuni dell'Alto Adige ha lanciato la campagna "Vaccinarsi a due passi da casa". In queste ...
 
 

21/06/2021

L’Unione risponde ai cambiamenti nel mercato del lavoro

In questo periodo segnato dall’incertezza, l’Unione vuole sostenere attivamente le proprie aziende associate nella ricerca di personale, rispondendo anche ai cambiamenti nel mercato del lavoro. Oltre alla tradizionale
 
 

02/06/2021

Enasarco, le prestazioni assistenziali 2021

La Fondazione Enasarco ha varato il Programma delle prestazioni assistenziali 2021 (vedi tra i download). Il welfare a disposizione degli iscritti include quest’anno anche le prestazioni sospese nel 2020 per far fronte al finanziamento delle ...
 
 

23/04/2021

Contratto di agenzia, gli obblighi della ditta mandante

Il rapporto di agenzia si basa sulla stipula di un contratto che specifica anche i diritti e i doveri delle parti. Proprio come a carico dell’agente di commercio, anche per la ditta mandante insorgono svariati obblighi, tra i quali i seguenti:
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Christine Walzl

Categorie
Segretaria di categoria
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 514
E-mail:
Bozen