08/06/2020

Aumentare l'Iva per l'online

L’Unione: “Sono in gioco la vitalità e l’attrattività dei nostri centri urbani” - Aumentare l’Iva

Aumentare l’Iva del dieci percento per tutti gli ordini online CON consegna a domicilio: questo è quanto chiede l’Unione. “Il nostro commercio stazionario e, di conseguenza, la vitalità e l’attrattività dei nostri paesi e città, soffre attualmente di un calo di frequenze e fatturato a causa del commercio online”, afferma il presidente dell’Unione Philipp Moser.

“Con l’aumento dei ricavi da questa imposta indiretta potrebbero essere realizzate delle iniziative a sostegno delle aziende locali, affinché queste possano mantenere, anche in futuro, il loro fondamentale contributo alla vitalità dei centri urbani, evitando cioè che essi, come già capitato in molte località del Tirolo in Austria e dell’Italia settentrionale, si spengano definitivamente”, sottolinea il presidente. L’innalzamento di questa imposta è anche una misura per contrastare l’impatto ambientale causato dal trasporto e dai problemi di traffico nelle città e nei paesi.

Moser non vede peraltro di buon occhio il provvedimento come viene attualmente applicato in Germania, ovvero un abbassamento dell’Iva per tutti i soggetti. Serve invece una maggiore equità di trattamento per le diverse premesse nel campo del commercio online e stazionario. Affinché le aziende locali possano continuare, anche in futuro, a rendere paesi e città vivi e vitali, servono misure di sostegno finanziario per le attività legate al territorio rispetto al commercio online, attualmente favorito.

L’innalzamento dell’imposta sul consumo dovrebbe essere previsto solo per il commercio online con consegna a domicilio. Ciò vuol dire che non sarebbero interessate le altre metodologie d’acquisto, come per esempio il click & collect, gli ordini virtuali e il ritiro personale in negozio.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

26/01/2022

Gestori di impianti stradali nell’Unione: Eletto il nuovo Direttivo

Jessica Hofer (Tamoil – Prato allo Stelvio), Florian Pfitscher (SMP – Postal), Daniel Raffeiner (Q8 – Castelbello/Ciardes), Walter Soppera (Esso – Bolzano) e Daniel ...
 
 

25/01/2022

L’Associazione Mediatori Alto Adige introduce la Guida Casa Abitare

“Con questa nuova Guida Casa Abitare, l’Associazione Mediatori Alto Adige vuole fornire ai potenziali clienti, venditori e acquirenti di immobili, un utile strumento per comprendere e valutare meglio il prezzo degli immobili”, spiega ...
 
 

19/01/2022

L’Unione critica l’introduzione della regola 3G nel commercio

Come è noto, in Italia, col 1° febbraio 2022, sarà introdotta la regola 3G nel commercio. Di conseguenza, almeno fino al termine dello stato di emergenza nazionale – fissato attualmente al 31 marzo 2022 – per accedere ai negozi sarà necessario ...
 
 

13/01/2022

Invito: Sostenibilità, Green Deal ed economia: qual è il piano dell‘UE?

Grazie al Green Deal la Commissione europea mira a completare la transizione verso un’economia moderna, competitiva e che utilizzi le risorse in maniera efficiente, ad esempio stabilendo che dal 2050 non si potranno più generare emissioni nette di ...