Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
15/10/2019

Assemblea generale dei panificatori nell’Unione

Qualità, artigianalità e tradizione al centro dell’attenzione

Il direttivo dei panificatori nell’Unione con la nuova Regina del pane
In occasione della Fiera Hotel si è tenuta oggi (martedì, 15 ottobre 2019) l’annuale assemblea generale dei panificatori nell’Unione. Con circa 120 aziende associate e oltre 260 punti vendita i panificatori altoatesini nell’Unione sono una delle categorie più ricche di storia e importanza.

Ad aprire l’evento sono stati il presidente Johann Trenker e i suoi vicepresidenti Hannes Schwienbacher e Sandro Pellegrini. Il pane e i prodotti da forno dell’Alto Adige hanno una lunga storia, una particolare provenienza geografica e un gusto inconfondibile. Sono caratteristiche che vanno messe in evidenza, come hanno ricordato i rappresentanti dei panificatori nell’Unione.

“L’obiettivo è sensibilizzare il pubblico e, allo stesso tempo, sottolineare la cura e la capacità insite nel nostro lavoro. Peculiarità come qualità, artigianalità e tradizione dovrebbero essere messe nuovamente al centro dell’attenzione quando si parla di questo prezioso alimento”, spiega il presidente Trenker. Per essere di qualità il pane non ha bisogno di aggiunte speciali, ma solo della competenza e della maestria di un panificatore.

Al termine dell’assemblea i panificatori, insieme agli apprendisti panificatori della scuola professionale Emma Hellenstainer di Bressanone, hanno presentato diversi prodotti della panificazione tipica dell’Alto Adige. Era presente anche la nuova Regina del pane, che ha distribuito al pubblico diversi assaggi dei diversi tipi di pane. Il suo nome è Petra Baumgartner, lavora presso il panificio Profanter di Bressanone e, per i prossimi due anni, sarà il volto della panificazione in Alto Adige.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

23/10/2020

Il futuro del commercio su aree pubbliche in grave pericolo

Nell’ultima ordinanza d’urgenza del presidente della Giunta provinciale è previsto che, in materia di mercati di rilevanza comunale, i sindaci possano adottare ulteriori misure restrittive. “I commercianti ambulanti non sono disposti a fare da capro ...
 
 

22/10/2020

“Grande preoccupazione!”: L’Alto Adige dichiarata zona a rischio

“Non vorrei pronunciare la parola catastrofe, ma la preoccupazione è sicuramente grande”, questo il primo commento del presidente dell’Unione Philipp Moser circa l’annunciato avvertimento relativo ai viaggi verso l’Alto Adige da ...
 
 

20/10/2020

Decisione chiara della Giunta esecutiva: i Mercatini di Natale sono da cancellare

La Giunta esecutiva dell’Unione si esprime con chiarezza contro l’allestimento dei Mercatini di Natale di quest’anno. A deciderlo all’unanimità, dopo una lunga discussione, è stato lunedì, 19 ottobre 2020 il massimo organo rappresentativo ...
 
 

15/10/2020

Laives: per un centro urbano vivo, vitale e attrattivo

A Laives, le molte aziende piccole e a conduzione familiare del commercio al dettaglio, della gastronomia, dei servizi e dell’artigianato, non garantiscono solo la varietà dell’offerta e la vitalità della città, ma soddisfano anche ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott.ssa Petra Blasbichler

Segretaria di categoria
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 507
E-mail: