Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
20/05/2019

Alto Adige e Trentino concordano la politica commerciale

Incontro dell’Unione col nuovo assessore provinciale Roberto Failoni

da sin. il nuovo assessore trentino Roberto Failoni, il presidente dell’Unione Philipp Moser e il vicepresidente Sandro Pellegrini.
Lo sviluppo urbano e territoriale, le aperture domenicali e festive, il commercio di vicinato e la collaborazione con il turismo sono stati i temi al centro di un incontro tra il nuovo assessore provinciale trentino al commercio e turismo Roberto Failoni e i vertici dell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige, il presidente Philipp Moser e il vicepresidente Sandro Pellegrini. Era prevista anche la presenza dell’assessore provinciale altoatesino a commercio e servizi Philipp Achammer, che però ha dovuto recarsi a Roma per un’audizione alla Camera dei deputati sul tema delle aperture domenicali e festive nel commercio.

Il colloquio, tenutosi di recente presso la sede centrale dell’Unione a Bolzano, è stato da un lato un’ottima occasione per una prima conoscenza e, dall’altro, l’opportunità di concordare riguardo alcuni temi condivisi nell’ambito della politica commerciale.

Per quanto riguarda lo sviluppo urbano, hanno affermato i rappresentanti dell’Unione, l’obiettivo è rendere vivi e vitali paesi, centri urbani, centri storici o quartieri incentivandone lo sviluppo. A Trento si sta attualmente valutando di valorizzare il centro storico grazie al cosiddetto Decreto Unesco, che permette l’insediamento di particolari attività tradizionali e tipiche.

Relativamente alle aperture domenicali e festive, tutti i partecipanti al colloquio hanno auspicato l’introduzione di una regolamentazione autonoma, in grado di tenere conto delle necessità di entrambe le province.

È stato inoltre sottolineato il ruolo sociale del commercio di vicinato soprattutto nelle zone rurali e nelle periferie montane. Così come in Alto Adige, anche in Trentino è previsto uno speciale finanziamento per le aziende del commercio di vicinato.

Si è quindi discusso anche della collaborazione tra commercio e turismo e delle esperienze registrate nelle due province. Dopo l’intervento dell’Unione, in Alto Adige il sistema di finanziamento delle locali associazioni turistiche dovrebbe essere unificato, con queste ultime che dovrebbero essere maggiormente coinvolte nello sviluppo dei centri urbani.

“Siamo convinti dell’utilità di vederci in futuro su base regolare per discutere di diversi temi condivisi. Questo primo incontro può quindi rappresentare l’inizio di una buona collaborazione tra le nostre province”, ha concludo il presidente dell’Unione Philipp Moser.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

21/08/2019

Il teatro dei burattini a Roma è la morte dell’economia

L’Italia è sottoposta alla minaccia di un aumento dell’aliquota IVA dall’attuale 22 al 25,2 percento. Un incremento che si avvertirebbe con particolare forza in un territorio di confine come Alto Adige, afferma con preoccupazione l’Unione commercio ...
 
 

20/08/2019

L’Unione assiste le aziende della gastronomia coinvolte nel contenzioso

Si è svolta lo scorso febbraio, presso il tribunale di Genova, la prima riunione delle aziende creditrici di QUI! Group Spa, la società di emissione degli omonimi buoni pasto utilizzati su tutto il territorio nazionale, Alto Adige compreso, in ...
 
 

14/08/2019

Nuova regolamentazione dei saldi di fine stagione in Alto Adige

L’Unione auspica una nuova regolamentazione nel processo di scelta delle date dei saldi di fine stagione in Alto Adige. Le svendite stagionali, di norma, durano 6 settimane e prendono il via già a inizio luglio ovvero gennaio. “Le date di inizio ...
 
 

12/08/2019

Gli editori nell’Unione organizzano il Bazar dei libri a Bolzano

Dal 15 agosto, in piazza Walther a Bolzano, si potranno acquistare libri interessanti a prezzo di favore. Dopo il grande successo degli anni scorsi, gli editori nell’Unione, in collaborazione con il Comune di Bolzano, tornano nuovamente a ...