Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
02/03/2021

Agenti e rappresentanti di commercio nell’Unione: “Ora serve un sostegno rapido e non burocratico da parte della Provincia!“

In breve tempo dovrebbe essere possibile presentare le richieste di sostegno per le aziende altoatesine che, negli ultimi 12 mesi, abbiano subito gravi perdite finanziarie. Questo, almeno, è quanto ha annunciato la Giunta provinciale. “I diversi lockdown e chiusure nel commercio al dettaglio e all’ingrosso, nonché la cancellazione dell’intera stagione turistica invernale, hanno causato un enorme calo degli incarichi e quindi dei guadagni degli agenti e rappresentanti di commercio dell’Alto Adige”, afferma il presidente degli agenti e rappresentanti di commercio nell’Unione Vito De Filippi.

“A livello associativo abbiamo lavorato con grande impegno per stabilire i criteri per la concessione di un contributo che non escluda agenti e rappresentanti come avvenuto invece, a livello nazionale, la scorsa primavera con i contributi statali”, precisa il presidente De Filippi. “Il calo di fatturato basato su diversi mesi fornisce maggiore sicurezza, perché, soprattutto nel nostro settore, non funzionano i confronti di anno in anno basati su un singolo mese”, spiega De Filippi.

La categoria spera ora che la Provincia si muova rapidamente, diffonda le modalità e, infine, versi i contributi nella maniera meno burocratica possibile. “La decisione presa è l’unica possibile, perché senza questo pacchetto di aiuti all’economia e alle famiglie, molti operatori del settore non avrebbero potuto reggere oltre”, conclude il presidente De Filippi.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

22/04/2021

È ormai ora di far ripartire i mercati annuali in Alto Adige

In Alto Adige le stagioni con la maggiore frequenza di mercati annuali sono la primavera e l’autunno. “Fino a ora, però, non è stato purtroppo possibile tenerne nemmeno uno. Per tutto il commercio su aree pubbliche si tratta di un vero e proprio ...
 
 

21/04/2021

Strategia per la riapertura anche per i settori che necessitano di programmazione a lungo termine

“Nell’economia dell’Alto Adige ci sono settori che non possono ripartire dall’oggi al domani, ma che devono pianificare la propria attività solo a lungo termine. Pensiamo a tutto il settore altoatesino degli eventi e degli organizzatori”, afferma il ...
 
 

20/04/2021

Soluzione locale per il fondo sanitario integrativo Fondo Est

Nuove e soddisfacenti notizie per tutte le aziende e i collaboratori nel settore commercio e servizi in Alto Adige: finalmente è disponibile una soluzione speciale locale per il fondo sanitario integrativo Fondo Est.L’associazione ...
 
 

19/04/2021

La gastronomia altoatesina a Roma

Tra i settori colpiti più duramente dalla pandemia di Coronavirus figura senz’altro la gastronomia, con bar e ristoranti costretti a chiudere per molti mesi durante l’emergenza. Per mettere in evidenza la gravità della situazione economica del ...