Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
08/10/2018

Affrontare bene i progetti d’investimento

Mantenere e rafforzare la posizione di mercato

Per assicurare il successo dell’impresa nel lungo periodo è assolutamente necessario continuare a investire nell’azienda e introdurre innovazioni. Gli investimenti, adeguati al fabbisogno e fatti in un’ottica strategica e con la necessaria cautela commerciale, contribuiscono allo sviluppo positivo dell’impresa, assicurano in maniera duratura posti di lavoro e consentono di offrire prodotti e servizi di qualità. In questo modo si rafforza la posizione di mercato dell’azienda.

Investire in modo redditizio
Vanno evitati investimenti avventati senza aver chiarito precedentemente le relative condizioni di contorno. Prima di avviare un progetto d’investimento importante – soprattutto se finanziato con mezzi di terzi – occorre capire quali saranno le conseguenze finanziarie dell’investimento programmato. Nella fattispecie va valutato se, in via di principio, gli oneri finanziari derivanti dall’investimento sono sostenibili e in quale misura si possono ripercuotere sui futuri risultati aziendali. Nei finanziamenti con mezzi di terzi si tratta inoltre di optare per gli strumenti di finanziamento più idonei (finanziamento bancario, leasing ecc.) e di scegliere la durata adeguata. Oltre all’aspetto della sicurezza e della garanzia continua di liquidità, va tenuto costantemente in considerazione la redditività dell’investimento. Un indicatore della redditività è la durata in cui si ammortizza l’investimento.

Verificare il fabbisogno
Per affrontare bene un progetto di investimento importante si tratta innanzitutto di verificare se l’investimento è effettivamente necessario e di individuare con la massima precisione l’importo dell’investimento. Va quindi valutato l’onere finanziario che ne deriverebbe per l’azienda. La capacità di rimborso va verificata sulla base del bilancio e della situazione reddituale dell’azienda. L’investimento va considerato e valutato anche in un’ottica futura sulla base del conto economico e del bilancio preventivo e tenendo conto dei costi e delle rate del credito/del leasing. L’analisi della capacità di rimborso diventa quindi uno strumento fondamentale ai fini della pianificazione e del controllo di una decisione d’investimento razionale che sia sensata e vantaggiosa dal punto di vista economico.

Assistenza e consulenza
Nell’ambito dell’analisi della capacità di rimborso occorre fare diverse riflessioni e vanno considerati anche eventuali costi, gli effetti fiscali e di eventuali contributi (ad es. nei finanziamenti mediante il fondo di rotazione). La consulenza aziendale nell’Unione assiste i suoi associati nei progetti d’investimento e analizza la loro capacità di rientro. I nostri esperti vi possono consigliare in tutte le questioni inerenti l’investimento e i contributi. Fissate un appuntamento con l’area di consulenza aziendale dell’Unione.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

21/10/2019

Black Friday, l’Unione aiuta nelle richieste

Il 29 novembre si terrà il cosiddetto Black Friday. La giornata di sconti eccezionali ha la sua origine negli Stati Uniti, dove si tiene il venerdì successivo al Giorno del Ringraziamento e rappresenta l’inizio della stagione degli acquisti di ...
 
 

03/10/2019

Diffusione di false PEC e richieste di pagamento

Numerose aziende dell’Alto Adige hanno recentemente ricevuto delle false email e PEC con richieste di pagamento apparentemente obbligatorie ed emesse da enti pubblici.

Attualmente circolano richieste di pagamento corredate dal logo di ...
 
 

30/09/2019

Dettagli sulla reintroduzione della licenza UTIF

Con il decreto crescita 34/2019 è stata reintrodotta la licenza per la vendita di bevande alcoliche (licenza UTIF). Una circolare dell’Agenzia delle Dogane del 20 settembre 2019 ha ora chiarito quanto segue:

- Per le aziende attive ...
 
 

04/09/2019

La location giusta per la vostra attività

La scelta della location per un’attività economica è una discriminante importantissima per chi vuol avere successo, in particolare in un’attività commerciale stanziale o in campo gastronomico, ma anche a livello di servizi e di artigianato locale ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott. Franz Josef Dorfmann

Consulenza aziendale
Collaboratore
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 424
E-mail: