Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
27/05/2020

“Tutto fermo, difficile garantire la sopravvivenza delle aziende”

Grido d’allarme dei prestatori di servizi per eventi e delle agenzie di viaggi nell’Unione – In vista possibili interventi di sostegno

Per il settore dei viaggi e degli eventi in Alto Adige, l’attuale crisi è senza precedenti. Le agenzie viaggi e i prestatori di servizi per eventi nell’Unione uniscono le forze per richiedere l’urgente introduzione di misure di sostegno: “In questo momento entrambi i settori sono completamente fermi, senza prospettive di miglioramento a medio o lungo termine. In queste condizioni è davvero difficile garantire la sopravvivenza delle aziende e dei rispettivi molti posti di lavoro”, affermano la presidente dei prestatori di servizi per eventi nell’Unione Katrin Trafoier e il presidente delle agenzie viaggi nell’Unione Martin Pichler.

Entrambe le categorie sperano ora in un sostegno concreto da parte della politica, almeno per poter mantenere i posti di lavoro. In occasione di una recente videoconferenza con l’assessore provinciale competente Philipp Achammer Trafoier e Pichler hanno illustrato la gravità della situazione.

Achammer ha assicurato a entrambi i settori da un lato un prolungamento della cassa integrazione guadagni fino alla fine dell’anno. Dall’altro l’assessore ha quindi citato due ulteriori forme di sostegno: per aiutare i casi più gravi si potrebbero utilizzare e impiegare i possibili importi residui dei 150 milioni di euro dello stanziamento per il contributo a fondo perduto destinato alle aziende fino a cinque collaboratori. Potrebbero inoltre essere messi a disposizione i contributi per i grandi eventi IDM stanziati quest’anno ed eventualmente non utilizzati.

I rappresentanti delle agenzie viaggi e dei prestatori di servizi per eventi nell’Unione si incontreranno in questi giorni con i responsabili della Ripartizione economia per mettere mano insieme a queste proposte.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

21/06/2021

“Non smettere mai di migliorare!”

“Chi smette di migliorare ha smesso di essere buono”: questa citazione dell'ex imprenditore e politico tedesco Philip Rosenthal vale anche per le imprese del commercio e dei servizi in Alto Adige, spiega l'Unione.  “Nel nostro mondo ...
 
 

14/06/2021

Offensiva nell’ambito della digitalizzazione in Alto Adige

Accompagnare e far sviluppare le aziende commerciali in Alto Adige verso un futuro tecnologico e digitale: l’Unione ha lanciato un’offensiva per incentivare la digitalizzazione tra le imprese associate.  “Per stimolare e incentivare i circuiti ...
 
 

09/06/2021

Il nuovo manuale pratico per uno sviluppo delle località e delle città in Alto Adige

Si è tenuto oggi (mercoledì, 9 giugno 2021), per la prima volta in Alto Adige, un congresso in versione online dedicato al tema dello sviluppo urbano. In occasione dell’evento, l’Unione commercio turismo servizi Alto Adige ha presentato il ...
 
 

08/06/2021

Brunico, parcheggio gratuito al sabato

Parcheggio gratuito nei quattro sabati di giugno negli stalli blu in superficie nonché nel parcheggio Brunico Centro: l’ha concordato il gruppo comunale dell’Unione in occasione di un incontro con il sindaco Roland Griessmair.

“Il ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott.ssa Lorena Sala

Categorie
Capoarea
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 512
E-mail: