Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
16/06/2020

"Sanzionare chi sbaglia senza coinvolgere tutta la categoria"

Gastronomia e movida in Piazza delle Erbe a Bolzano

“Sanzionare i singoli – clienti e gestori – che contravvengono alle misure di prevenzione e sicurezza, ma senza che ciò vada a colpire l’intera categoria dei pubblici esercizi nel suo complesso”: questo è quanto auspica l’Unione relativamente alle norme di comportamento per i pubblici esercizi in Piazza delle Erbe a Bolzano. “La possibile proroga della cosiddetta ‘ordinanza anti-movida’ è solo un altro passo nella direzione già intrapresa settimane fa, ma che non rappresenta in alcun modo una soluzione a lungo termine”, sottolineano i fiduciari dell’Unione per la città di Bolzano Simone Buratti e Thomas Rizzolli insieme al responsabile dell’Unione per la gastronomia Diego Bernardi.

La principale critica mossa dall’Unione è che, troppo spesso, non vengono sanzionati i comportamenti illeciti dei singoli – siano essi clienti o gestori di locali – concentrandosi invece sulle azioni contro la categoria nel suo complesso. “Il singolo che sbaglia va giustamente punito, con multe e sanzioni, senza che ne abbiano a soffrire anche i consumatori o le attività attente al rispetto delle norme di sicurezza”, aggiungono i rappresentanti dell’Unione. “Alla pubblica amministrazione chiediamo collaborazione e impegno per individuare i singoli trasgressori, permettendo così a chi è ligio alle regole di poter godere della vita in centro storico”, concludono i fiduciari Buratti e Rizzolli insieme a Diego Bernardi.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

19/02/2021

Come e dove testare i collaboratori

Corridoio per test gratuiti: Grazie all’Azienda sanitaria, sotto la supervisione di Patrick Franzoni, vicecoordinatore del Servizio di soccorso e medicina d’urgenza, esiste ora un’ulteriore possibilità di testare i propri ...
 
 

19/02/2021

Sempre più apprezzati gli acquisti locali e sostenibili

In un recente studio, il noto Istituto per la ricerca commerciale IFH di Colonia ha messo sotto la lente d’ingrandimento le abitudini di consumo durante la pandemia, confrontandosi soprattutto con gli aspetti della regionalità e della sostenibilità ...
 
 

18/02/2021

Nuovo inasprimento delle misure antivirus

Con l’ordinanza d’urgenza del presidente della Giunta provinciale nr. 8 del 17 febbraio 2021, in Alto Adige entrano in vigore nuove misure di contenimento della pandemia di Coronavirus (vedi a fine pagina tra i Download). I principali provvedimenti ...
 
 

18/02/2021

RAI, prorogato il pagamento del canone

La RAI, venendo incontro alle richieste formulate dalla FIPE ha prorogato al 31 marzo 2021 la scadenza dei termini per procedere al pagamento del canone senza incorrere nelle penali e sanzioni di legge. Gli importi del canone non hanno subito ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott.ssa Marcella Macaluso

Caposede Bolzano città
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 518
M: 366 7510 787
E-mail: