Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
16/06/2020

"Sanzionare chi sbaglia senza coinvolgere tutta la categoria"

Gastronomia e movida in Piazza delle Erbe a Bolzano

“Sanzionare i singoli – clienti e gestori – che contravvengono alle misure di prevenzione e sicurezza, ma senza che ciò vada a colpire l’intera categoria dei pubblici esercizi nel suo complesso”: questo è quanto auspica l’Unione relativamente alle norme di comportamento per i pubblici esercizi in Piazza delle Erbe a Bolzano. “La possibile proroga della cosiddetta ‘ordinanza anti-movida’ è solo un altro passo nella direzione già intrapresa settimane fa, ma che non rappresenta in alcun modo una soluzione a lungo termine”, sottolineano i fiduciari dell’Unione per la città di Bolzano Simone Buratti e Thomas Rizzolli insieme al responsabile dell’Unione per la gastronomia Diego Bernardi.

La principale critica mossa dall’Unione è che, troppo spesso, non vengono sanzionati i comportamenti illeciti dei singoli – siano essi clienti o gestori di locali – concentrandosi invece sulle azioni contro la categoria nel suo complesso. “Il singolo che sbaglia va giustamente punito, con multe e sanzioni, senza che ne abbiano a soffrire anche i consumatori o le attività attente al rispetto delle norme di sicurezza”, aggiungono i rappresentanti dell’Unione. “Alla pubblica amministrazione chiediamo collaborazione e impegno per individuare i singoli trasgressori, permettendo così a chi è ligio alle regole di poter godere della vita in centro storico”, concludono i fiduciari Buratti e Rizzolli insieme a Diego Bernardi.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

28/09/2020

Contributi provinciali a favore dei settori particolarmente colpiti dalla pandemia

Sono stati resi noti i criteri per richiedere i contributi provinciali stanziati a favore dei settori economici particolarmente colpiti dalla pandemia dovuta a Covid-19. I criteri per il calcolo del contributo si basano principalmente sui valori ...
 
 

15/09/2020

Finalmente sussidi per i settori più colpiti dalla crisi

Fino a oggi il settore dei viaggi e degli eventi in Alto Adige, con i relativi collaboratori, aveva estrema necessità di interventi per assicurare la propria esistenza. “Per le agenzie viaggi e per i prestatori di servizi per eventi l’attuale crisi ...
 
 

14/09/2020

Raddoppiata l’esenzione fiscale per i beni ceduti ai collaboratori

Il limite per l’esenzione fiscale per i beni ceduti ai collaboratori (“fringe benefits”) è stato raddoppiato: con il “Decreto Agosto”, e solo per il periodo d’imposta 2020, l’importo del valore di beni ceduti e servizi erogati dalle ...
 
 

09/09/2020

Sì ai Mercatini di Natale con nuovi contenuti e progetti

“Gravemente negligente”: così l’Unione definisce l’invito di un’organizzazione sindacale di lingua tedesca di non tenere, per quest’anno, i tradizionali Mercatini di Natale, a grave danno dell’attrattività e della vitalità dei paesi e città ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott.ssa Marcella Macaluso

Caposede Bolzano città
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 518
M: 366 7510 787
E-mail: