Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
12/05/2020

“Ringraziare i collaboratori e trattenere il denaro in provincia!”

Col Coronavirus cresce esponenzialmente il ricorso alla carta valore - In Alto Adige, nel mese di aprile, ai collaboratori sono andati 176.000 euro

L’apprezzamento per la carta valore monni card è sempre maggiore. Sempre più aziende altoatesine la utilizzano per ringraziare i propri collaboratori per il lavoro e l’impegno in questo periodo di difficoltà, commenta con soddisfazione l’Unione commercio turismo servizi Alto Adige.

“Oltre a questo, la monni card rafforza i circuiti economici locali, consolida il potere d’acquisto sul territorio e fa rimanere il denaro in provincia”, aggiunge il presidente dell’Unione Philipp Moser.

Solo nel mese di aprile le aziende altoatesine hanno regalato ai propri collaboratori monni card per un valore complessivo di 176.000 euro.

La carta valore e regalo monni card è attualmente accettata in circa 700 negozi e aziende associate all’Unione in tutto l’Alto Adige. Per utilizzarla è sufficiente il lettore POS dedicato.

Il grande vantaggio per le aziende e i datori di lavoro che si servono dei buoni acquisto è anche la relativa agevolazione fiscale. I buoni acquisto per i collaboratori sono esenti sia da tassazione ordinaria sia da versamento di contributi fino a un importo massimo annuale di 258,23 euro. Ogni singolo euro investito va pertanto a beneficio del collaboratore, sottolinea l’Unione. Inoltre, i buoni acquisto regalati ai clienti sono totalmente deducibili fino a un importo di 50 euro.

Nel corso del 2019, grazie alla carta valore, nelle località altoatesine sono stati messi in circolo 1.460.000 euro.

Le aziende e i negozi aderenti, nei quali è possibile utilizzare la carta, sono elencati sulla pagina internet www.monni.bz.it. Qui, le aziende interessate possono trovare anche tutte le informazioni sul progetto oppure ordinare direttamente la monni card.
 
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

02/03/2021

Agenti e rappresentanti di commercio nell’Unione: “Ora serve un sostegno rapido e non burocratico da parte della Provincia!“

In breve tempo dovrebbe essere possibile presentare le richieste di sostegno per le aziende altoatesine che, negli ultimi 12 mesi, abbiano subito gravi perdite finanziarie. Questo, almeno, è quanto ha annunciato la Giunta provinciale. “I diversi ...
 
 

01/03/2021

L’Unione a favore di test settimanali obbligatori in Alto Adige - per TUTTI i settori economici

L’Unione commercio turismo servizi Alto Adige spinge per l’introduzione di test settimanali obbligatori per TUTTI i settori economici. “Per responsabilità nei confronti della società e come concessione all’economia, così che quest’ultima possa ...
 
 

27/02/2021

Covid-19, restrizioni prorogate fino al 14 marzo

Il presidente della giunta provinciale Arno Kompatscher ha firmato venerdì 26 febbraio 2021 l’ordinanza d`urgenza n. 10 (vedi tra i download): tutte le attuali regole restano in vigore fino al 14 marzo. Per quanto riguarda gli ...
 
 

26/02/2021

Anche i grossisti altoatesini nel settore dei beni per gli allestimenti e gli investimenti lamentano gravi perdite

I commercianti all’ingrosso dell’Alto Adige nel settore non alimentare lottano ormai da mesi con gravi perdite. “A causa dei ripetuti lockdown nel settore turistico, queste aziende stanno subendo seri cali di fatturato”, afferma Werner ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott. Pietro Perez

Responsabile monni
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 509
M: 335 377 500
E-mail: