Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
30/04/2020

“Posticipare invece di cancellare”

Le agenzie viaggi nell’Unione invitano alla solidarietà – Videoappello ai clienti

Per il settore delle agenzie viaggi l’attuale crisi è senza precedenti. Ma ogni crisi è, in ogni caso, anche il momento per pensare alla ripartenza. E la voglia di vacanze tornerà di sicuro. In quel momento le agenzie viaggi saranno nuovamente disponibili per i loro clienti. Per riuscire a garantirlo, le agenzie viaggi nell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige, sperano nel sostegno della popolazione, invitando i viaggiatori a non richiedere lo storno dei viaggi già prenotati, ma piuttosto a posticiparli o a chiedere un voucher per un viaggio successivo.

L’idea dietro l’iniziativa: se, in accordo con l’agenzia viaggi, l’organizzatore della vacanza o l’albergatore, il viaggio non sarà cancellato, ma rimandato a un momento successivo, le aziende manterranno la loro liquidità, tanto necessaria in questo momento.

“Il settore dei viaggi in Alto Adige è stato colpito duramente dall’attuale emergenza sanitaria, che durerà ancora diverso tempo, almeno finché i clienti potranno tornare a viaggiare liberamente e senza limitazioni”, sottolinea Verena Wenter, membro del Direttivo delle agenzie viaggi nell’Unione. “Dallo scorso novembre i nostri motivatissimi collaboratori hanno prestato consulenze ai clienti, fatto ricerche, pianificato e prenotato viaggi. Perché la primavera e l’estate 2020 deve essere piena di indimenticabili momenti di vacanza”.

A causa delle limitazioni negli spostamenti, è stato necessario stornare viaggi e voli. “Per questo motivo le agenzie viaggi hanno ora bisogno del vostro sostegno. Non cancellate il vostro viaggio, ma spostatelo in un momento successivo”, ribadisce il presidente delle agenzie viaggi nell’Unione Martin Pichler appellandosi ai clienti. “Quando tutto sarà passato saremo qui per i nostri clienti. Non basta solo acquistare in loco, è vitale anche prenotare in loco. Si tratta di sostenere le aziende che, con grande passione, realizzano i sogni di tutti i viaggiatori. Viaggiare tornerà possibile, e lo potremo organizzare insieme”, conclude Pichler.
 
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

02/03/2021

Agenti e rappresentanti di commercio nell’Unione: “Ora serve un sostegno rapido e non burocratico da parte della Provincia!“

In breve tempo dovrebbe essere possibile presentare le richieste di sostegno per le aziende altoatesine che, negli ultimi 12 mesi, abbiano subito gravi perdite finanziarie. Questo, almeno, è quanto ha annunciato la Giunta provinciale. “I diversi ...
 
 

01/03/2021

L’Unione a favore di test settimanali obbligatori in Alto Adige - per TUTTI i settori economici

L’Unione commercio turismo servizi Alto Adige spinge per l’introduzione di test settimanali obbligatori per TUTTI i settori economici. “Per responsabilità nei confronti della società e come concessione all’economia, così che quest’ultima possa ...
 
 

26/02/2021

Anche i grossisti altoatesini nel settore dei beni per gli allestimenti e gli investimenti lamentano gravi perdite

I commercianti all’ingrosso dell’Alto Adige nel settore non alimentare lottano ormai da mesi con gravi perdite. “A causa dei ripetuti lockdown nel settore turistico, queste aziende stanno subendo seri cali di fatturato”, afferma Werner ...
 
 

19/02/2021

Sempre più apprezzati gli acquisti locali e sostenibili

In un recente studio, il noto Istituto per la ricerca commerciale IFH di Colonia ha messo sotto la lente d’ingrandimento le abitudini di consumo durante la pandemia, confrontandosi soprattutto con gli aspetti della regionalità e della sostenibilità ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott.ssa Evelyn Zöschg

Categorie
Segretaria di categoria, collaboratrice sviluppo centri urbani
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 318
E-mail: