Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Menu
 
 
 
 
31/05/2017

Per bambini e ragazzi

Sconti fantastici sull’assortimento Happy Baby

Promuovono la diffusione dei babyspot: Johannes Winkler e Melanie Donà.
I Giovani nell’Unione si stanno impegnando per diffondere l’idea delle imprese babyfriendly. In particolare stanno sostenendo il progetto online babyspot.info con la relativa app, che include tutti i locali pubblici e i negozi al dettaglio nonché le farmacie e altre strutture in Alto Adige adeguatamente attrezzate per accogliere neonati e bambini. Grazie all’impegno dei Giovani nell’Unione è stata stipulata una nuova convenzione con il centro di arredamento Jungmann. Gli associati dell’Unione, desiderosi di essere inseriti nell’elenco babyspot.info, potranno beneficiare di uno sconto del 22 per cento sul prezzo di vendita (+ IVA) di tutti gli articoli Happy Baby. “Per usufruire dello sconto gli associati dell’Unione interessati ricevono un buono che può essere utilizzato una tantum esibendo la tessera di socio dell’Unione. Lo sconto vale anche per le imprese dell’Unione già inserite nel babyspot.info e che vorrebbero migliorare il proprio servizio per neonati e bambini”, spiega Johannes Winkler, presidente dei Giovani nell’Unione.

“Siamo fieri di questo nuovo accordo e confidiamo in una buona collaborazione con Jungmann. L’attenzione ai bisogni dei bambini è indice di qualità. Il relativo servizio non costituisce soltanto un valore aggiunto per i clienti, ma va anche a beneficio delle imprese interessate”, aggiunge Winkler. Il progetto babyspot.info è stato creato da Melanie Donà nel 2014 e sta registrando un numero crescente di adesioni. “Per essere annoverato tra gli esercizi baby-friendly la struttura deve disporre di un fasciatoio, di un angolo per l’allattamento, di un’area gioco, di alimenti per neonati, di un cambio d’emergenza o di uno spazio per le carrozzine”, spiega la fondatrice del progetto, che aggiunge: “Per essere accolti nella lista babyspot l’impresa deve offrire almeno un fasciatoio e un cambio di emergenza.” Prosegue dunque la ricerca di nuovi locali pubblici ed esercizi commerciali, ma anche di imprese operanti in altri settori che siano attente ai bisogni di neonati e bambini. “Per questo motivo ci appelliamo a tutte le aziende affinché aderiscano gratuitamente al progetto”, ha concluso Winkler

Babyspot è online all’indirizzo babyspot.info ed è presente in Facebook. L'app gratuita è disponibile nel Google Playstore o può essere scaricata dall’AppStore. Le imprese interessate possono rivolgersi a Petra Blasbichler.
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

10/07/2018

#mybusiness and #myideas: Marlene Mazzei

Olio d’oliva, pasta, biscotti. L’Italia non è famosa soltanto per i suoi vulcani, le sue montagne o le sue spiagge, ma anche per la sua cucina mediterranea, che utilizza principalmente prodotti selezionati dell’agricoltura locale. A Lana viene ...
 
 

14/06/2018

Cos’è un concept store? La Giovane economia dell’Alto Adige risponde

Concept store, un concetto che, negli ultimi tempi, si sente sempre più spesso. Ma cos’è di preciso un concept store? Come funziona? E soprattutto: questo tipo di vendita può essere una chance per il futuro? Nell’ambito del cocktail estivo 2018, ...
 
 

05/06/2018

#mybusiness and #myideas: Martina e Gregor Schweitzer

Un team di successo. Due giovani fratelli di Naturno sono riusciti a trasformare la loro passione in una professione. Il loro progetto d’impresa: disegnare e produrre a mano gioielli di bigiotteria. Orgogliosi del loro braccialetto “Ronja”, per il ...
 
 

18/05/2018

Cocktail estivo della Giovane economia

La Giovane economia invita il 7 giugno alle ore 19.00 a un aperitivo all’insegna di relax e convivialità. Il tema dell’evento, che sarà organizzato per la seconda volta sempre a Bolzano, sono i Concept stores, ovvero i locali nei quali convivono due ...