Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
20/09/2018

I Giovani nell’Unione hanno un nuovo presidente

“Incentivare lo scambio tra i giovani imprenditori dell’Alto Adige”

Il nuovo presidente dei Giovani nell’Unione Luca Cantisani (sin.) con il predecessore Johannes Winkler
Luca Cantisani (Sanitär Heinze, Bolzano) è il nuovo presidente dei Giovani nell’Unione. Il giovane amministratore delegato è stato eletto all’unanimità alla presidenza in occasione della recente riunione del Direttivo dei Giovani. Cantisani succede così a Johannes Winkler (Feines Südtirol, Lana), che ha guidato l’attività del gruppo negli ultimi due anni e che continuerà a lavorare nel Direttivo del gruppo. Cantisani, invece, rappresenterà i Giovani imprenditori in seno alla Giunta esecutiva dell’Unione.

Come in passato, i temi prioritari per i Giovani nell’Unione rimangono la digitalizzazione, l’ampliamento del network e lo scambio tra gli iscritti. Una priorità del tutto particolare è quindi la valorizzazione dell’immagine professionale del settore del commercio e servizi rendendola più attraente per i giovani che escono dal mondo scolastico ed entrano in quello del lavoro.
 
Cantisani ha ringraziato il presidente uscente Winkler per il suo impegno e la sua attività a titolo onorario. “Il mio obiettivo è quello di proseguire il suo prezioso lavoro, promuovere i temi di interesse dei Giovani imprenditori e rappresentarli a tutti i livelli quale punto di riferimento dei giovani iscritti all’Unione”, spiega Cantisani.

Ai Giovani nell’Unione possono accedere gratuitamente tutti gli imprenditori e dirigenti di aziende associate all’Unione. Il limite di età è di 39 anni. “La nostra associazione ha bisogno di imprenditori giovani e motivati per sostenere le nostre richieste”, conclude il presidente Cantisani.

 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

08/11/2019

Approvato il nuovo Ordinamento del commercio

L’Unione accoglie con favore l’approvazione, da parte del Consiglio provinciale, del nuovo Ordinamento sul commercio. “Si tratta di una pietra miliare e di un’ulteriore conferma della filosofia altoatesina in ambito commerciale, in grado anche di ...
 
 

06/11/2019

Matinée autunnale degli agenti e rappresentanti nell’Unione

Anche quest’anno la Matinée d’autunno degli agenti e rappresentanti di commercio, tenutasi di recente presso la sede principale dell’Unione a Bolzano, ha costituito un’utile piattaforma per lo scambio di opinioni ed esperienze tra colleghi. Il tema ...
 
 

29/10/2019

Laives: per un centro urbano vivo, vitale e attrattivo

A Laives, le molte aziende del commercio al dettaglio, piccole e a conduzione familiare, non garantiscono solo il commercio di vicinato, ma contribuiscono anche a una migliore qualità della vita e soddisfano un’importante funzione sociale. Per ...
 
 

22/10/2019

Commercio online e ambiente: le restituzioni dovrebbero avere un costo

Tonnellate di rifiuti da imballaggi ed elevate emissioni di CO₂: il commercio online è indicato come responsabile di un grande numero di inquinanti per l’ambiente. “Non bisogna meravigliarsi: nel settore della vendita di abbigliamento online il ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Sarah Seebacher, MA

Formazione professionale e progetti per i giovani
Responsabile
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 510
E-mail: