Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Menu
 
 
 
 
12/09/2018

50+ nell’Unione: “Pensare all’assicurazione sulla non autosufficienza”

La presidente del Gruppo 50+ nell’Unione Christine Fuchsberger (sin.) e Heidi Wachtler
Già nel 2008 era stata posta la prima pietra di un’assicurazione unitaria della cura in Alto Adige. “Per garantire l’indipendenza alle persone bisognose di cura, sono state istituite importanti prestazioni per la cura a casa o in un ambiente familiare. Lo stesso assegno di assistenza è un riconoscimento del preziosissimo servizio prestato dalle famiglie che curano un congiunto e che, nel loro lavoro di assistenza, sono sostenute dagli enti professionali preposti”, spiega Christine Fuchsberger, presidente del Gruppo 50+ nell’Unione. Di recente, presso la sede principale dell’Unione a Bolzano, l’associazione ha organizzato una serata informativa sul tema dell’assicurazione sulla non autosufficienza.

In questo campo, con il 1° gennaio scorso, sono entrate in vigore alcune novità. Heidi Wachtler, direttrice dell’Area funzionale Servizio di valutazione della non autosufficienza, ha informato i presenti alla serata sulle suddette novità, su chi, in futuro, sarà considerato non autosufficiente e su quali forme di assistenza e cura saranno riconosciute.

Il Gruppo 50+ nell’Unione è il punto di riferimento per gli over 50 nel commercio e nei servizi. Offre sostegno sociale, politico e giuridico, organizza convegni, gite culturali nonché iniziative e progetti collettivi. L’associazione conta oltre 700 iscritti ed è annessa all’ente nazionale 50&Più, di cui fanno parte 330.000 associati. Per mezzo dell’ente nazionale è possibile accedere a specifici servizi e convenzioni.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

21/11/2018

Buoni risultati per i giovani venditori altoatesini

Si è recentemente tenuto a Salisburgo il Concorso professionale Junior Sales Champion International. All’evento hanno preso parte anche due giovani venditrici provenienti dall’Alto Adige: Magdalena Niederwolfsgruber di Caminata a Campo Tures (Centro ...
 
 

16/11/2018

Novità: il corso di abilitazione per gelatieri diventa obbligatorio

Secondo la relativa delibera della Giunta provinciale, per esercitare attività autonoma, il gelatiere necessita di un diploma che attesti la frequenza di un percorso di formazione di sei mesi con relativa esperienza pratica in Italia. In ...
 
 

08/11/2018

Giornata del commercio: “Dal selling allo storytelling – La comunicazione con i clienti 4.0”

In occasione della “Giornata del commercio” di quest’anno, che si è tenuta giovedì, 8 novembre 2018 presso il Four Points by Sheraton a Bolzano, i commercianti al dettaglio dell’Alto Adige hanno potuto ricevere utili suggerimenti su come comunicare ...
 
 

07/11/2018

I prestatori di servizi per eventi cercano la collaborazione con IDM

Una più stretta collaborazione, un ininterrotto scambio di informazioni e lo sfruttamento di diverse sinergie sono stati gli argomenti al centro di un incontro tenutosi di recente tra il Direttivo dei prestatori di servizi per eventi nell’Unione e i ...
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Sarah Seebacher, MA

Formazione professionale e progetti per i giovani
Responsabile
Sede: Bolzano
T: 0471 310 510
E-mail: