Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Menu
 
 
 
 
 
 
17/12/2015

Voucher per il babysitting

Dal 2013 le madri che, dopo la nascita di un figlio, decidano di tornare tempestivamente al lavoro, ricevono un sostegno finanziario per l’assistenza ai bambini. Tale provvedimento è stato ora esteso anche alle libere professioniste e alle imprenditrici. Per mezzo di una modifica alla Legge di stabilità, a partire dal 2016 le libere professioniste e imprenditrici potranno quindi richiedere e ottenere per la durata di sei mesi un voucher per l’assistenza ai bambini dal valore di 600 euro massimi al mese.

L’iniziativa, estesa a tutte le lavoratrici, contribuisce in maniera sostanziale al miglioramento della conciliazione tra famiglia e lavoro, crea una maggiore uguaglianza sul mercato del lavoro e facilita il rientro nella vita professionale. I criteri per l’assegnazione del voucher saranno diffusi dal ministero competente entro 60 giorni dall’entrata in vigore della Legge di stabilità.

Donne obiettivo Unione
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

13/07/2018

"Abbiamo bisogno di strumenti che sostengano la flessibilità"

In un recente intervento al Senato di Roma, il ministro dello sviluppo economico Luigi di Maio ha aperto alla possibilità di reintrodurre i cosiddetti “voucher”, usati negli anni passati quale forma di pagamento del lavoro accessorio. Aboliti lo ...
 
 

10/07/2018

#mybusiness and #myideas: Marlene Mazzei

Olio d’oliva, pasta, biscotti. L’Italia non è famosa soltanto per i suoi vulcani, le sue montagne o le sue spiagge, ma anche per la sua cucina mediterranea, che utilizza principalmente prodotti selezionati dell’agricoltura locale. A Lana viene ...
 
 

09/07/2018

Nuovo fondo sanitario locale per il settore commercio e servizi

In Alto Adige dovrebbe essere istituito un fondo sanitario locale per gli occupati del settore commercio e servizi. Con questo obiettivo, il presidente dell’Unione Philipp Moser ha recentemente incontrato l’assessora provinciale alla salute e al ...
 
 

04/07/2018

Nuova iniziativa estiva a Laives, Pineta e S. Giacomo

Anche questa estate, a Laives, S. Giacomo e Pineta, si terranno i cosiddetti venerdì lunghi, in occasione dei quali numerose aziende terranno aperti i battenti per i propri clienti e offriranno loro anche una serie di eventi di contorno.