Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
07/03/2018

“Grande traguardo per i prestatori di servizi per eventi altoatesini”

I prestatori di servizi per eventi nell’Unione rappresentati nella Commissione provinciale per i pubblici spettacoli

La presidente dei prestatori di servizi per eventi nell’Unione Katrin Trafoier
È stata di recente nominata la nuova Commissione provinciale per i pubblici spettacoli. La commissione di esperti, che rimarrà operativa fino al 2022, è chiamata a valutare eventi pubblici, a eseguire verifiche di conformità e a decidere dell’organizzazione e della gestione di eventi e manifestazioni.

Tra i prestatori di servizi per eventi nell’Unione, un rappresentante dei quali è stato chiamato per la prima volta a fare parte della commissione, la soddisfazione è molta. “Questa nomina rappresenta per noi un forte segnale di riconoscimento della nostra categoria e della professionalità del nostro lavoro”, spiega la presidente dei prestatori di servizi per eventi nell’Unione Katrin Trafoier. “Grazie alla nostra esperienza e al nostro know how possiamo collaborare con efficienza all’attività di questa commissione tecnica dando un contributo significativo”. Quale membro effettivo per il settore del management degli eventi è stato nominato il vicepresidente dei prestatori di servizi per eventi nell’Unione Oskar Stricker; il suo eventuale sostituto è invece il membro del Direttivo Marco Buraschi.

Di recente si è anche tenuto un incontro tra la presidente della Commissione, la direttrice dell’Ufficio provinciale prevenzione incendi, Arianna Villotti, e una delegazione dei prestatori di servizi per eventi nell’Unione. Scopo dell’incontro era la definizione dei primi punti di intervento. Dopo il colloquio la presidente Trafoier si è detta ottimista che, con l’insediamento della nuova commissione, siano state create le premesse per condividere le decisioni relative all’organizzazione di un evento con tutti i soggetti coinvolti.

L’obiettivo della categoria è il dialogo con gli interlocutori e i decisori nella pubblica amministrazione, con gli organizzatori degli eventi, le associazioni, gli enti e il mondo economico. “Con la nostra presenza in commissione abbiamo sicuramente fatto enorme passo avanti in questa direzione”, conclude la presidente Trafoier.

La categoria dei prestatori di servizi per eventi nell’Unione è stata istituita nel 2012. Al suo interno si sono riuniti imprenditori dei settori event management, security, tecnica per eventi, comunicazione di eventi e catering. Nel frattempo si sono aggiunti anche gli organizzatori di eventi, così da ottenere una maggiore forza per la realizzazione degli obiettivi comuni.

Prestatori di servizi per eventi nell'Unione
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

17/09/2019

Buone notizie per gli interpreti altoatesini

Alcune settimane fa l’Associazione interpreti Bolzano AIB aveva incontrato l’assessore provinciale competente, Philipp Achammer, per chiedere una maggiore considerazione per la categoria professionale nell’ambito dei bandi pubblici. “In particolare ...
 
 

11/09/2019

I primi annunci del nuovo Governo lasciano ben sperare

“Giudicheremo il nuovo Governo italiano in base ai fatti concreti”, commenta il presidente dell’Unione Philipp Moser in occasione dell’inizio di una nuova pagina politica, dopo il via dato ieri sera (martedì 10 settembre 2019) anche in ...
 
 

10/09/2019

Il tappeto rosso a Vipiteno: moda, musica e prelibatezze

A Vipiteno lo shopping rappresenta un’esperienza speciale: i portici pittoreschi sotto gli edifici storici ornati di erker nel centro storico, gli eleganti negozi sotto la Torre delle dodici, le antiche insegne di negozi e le belle facciate delle ...
 
 

04/09/2019

La drogheria a Brunico esercita commercio al dettaglio in zona produttiva

I media hanno recentemente dato notizia di alcune sentenze del Tribunale amministrativo di Bolzano sul caso di una drogheria nella zona produttiva di Brunico che, secondo i legali dell’azienda, rappresentano una parziale vittoria per l’attività ...