28/12/2020

Posticipato l’inizio dei saldi invernali in Alto Adige

Partenza fissata per sabato, 16 gennaio 2021 - L’Unione: “L’inizio posticipato è un vantaggio per tutti”

Su proposta dell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige, l’inizio dei saldi di fine stagione invernale 2021 è stato spostato di una settimana in avanti. Le svendite stagionali partiranno pertanto non più la prima settimana di gennaio, ma sabato, 16 gennaio, e si concluderanno sabato, 13 febbraio 2021.

“Per come era fatto, il precedente inizio dei saldi rappresentava una data svantaggiosa e troppo precoce. In questo periodo particolare, ha molto più senso partire più tardi con la caccia alle occasioni”, afferma il presidente dell’Unione Philipp Moser. “Dopo tante settimane di chiusura forzata, le svendite sono un momento di importanza straordinaria, soprattutto per le molte aziende commerciali nel settore della moda”, aggiunge il presidente dell’Unione”.

Per l’Unione i saldi restano, come già in passato, di grande importanza, e l’associazione è inoltre convinta dei vantaggi di date fisse di inizio e fine. “Le svendite di fine stagione si confermano un importante strumento di vendita: da un lato le aziende commerciali hanno un efficace strumento per liberare i magazzini; dall’altro i clienti ricevono un messaggio chiaro, cioè che, in questo periodo, le rimanenze vengono vendute a prezzi vantaggiosi”, afferma il presidente dell’Unione Philipp Moser.

“Le date fisse creano un altro vantaggio per i clienti, che godono di maggiore trasparenza e chiarezza. Non da ultimo, in questo periodo si crea una posizione di equilibrio tra piccole e grandi aziende commerciali, indipendentemente dall’investimento in pubblicità”, sottolinea il presidente dell’Unione.

Nei 15 Comuni e località turistiche di Tires, Castelrotto, Ortisei, Santa Cristina, Selva Gardena, Renon, Marebbe, San Martino in Badia, La Valle, Badia, Corvara, Stelvio, Maso Corto, Resia e San Valentino alla Muta, invece, i saldi estivi prenderanno il via più tardi, come di consueto, ovvero sabato 13 febbraio per poi terminare sabato 13 marzo.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

03/12/2021

I commercianti ambulanti nell’Unione tracciano un bilancio con alti e bassi

I commercianti ambulanti nell’Unione tracciano un bilancio di fine anno: “Anche la passata stagione del commercio ambulante in Alto Adige deve essere descritta come altalenante. L’unico aspetto positivo è che i mercati di approvvigionamento ...
 
 

30/11/2021

Shopping d’Avvento: “Il fascino del Natale – Brunico” con grande gioco a premi

Come speciale iniziativa per sostenere la vitalità del centro storico di Brunico, durante l’Avvento di quest’anno, il locale gruppo comunale dell’Unione in collaborazione con l’associazione turistica di Brunico e i partner Cassa Raiffeisen Brunico ...
 
 

29/11/2021

L’Unione organizza visite aziendali per studenti con background migratorio:

Tra i progetti per i giovani dell’Unione sono comprese anche le visite aziendali per giovani e studenti. In questo campo l’associazione intende porsi come punto di contatto tra futuri professionisti e locale mondo del lavoro. “Il commercio, i ...
 
 

24/11/2021

Gestori di centri fitness e aziende del settore salute: “Perso più del 50 percento del fatturato”

Dopo che, nelle scorse settimane e mesi, molte aziende dell’economia altoatesina avevano potuto tornare a una situazione di quasi normalità, le palestre e i centri fitness sono ancora costrette a lottare contro estese limitazioni e gravi difficoltà ...