Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
29/03/2019

Vivo qui, compro qui

Campagna dell’Unione per il commercio di vicinato in Val Venosta

Fare i propri acquisti in paese rafforza il commercio al dettaglio locale, assicura posti di lavoro e crea qualità della vita. Dopo il grande successo della campagna dedicata al commercio di vicinato “Il mio paese deve vivere – Vivi il tuo paese!”, l’iniziativa sarà ripetuta quest’anno in un’altra forma e all’insegna di un nuovo motto: “Vivo qui, compro qui.”, questo il nome della nuova iniziativa organizzata dall’Unione il cui obiettivo è sostenere il commercio di vicinato e attirare l’attenzione della popolazione sulle particolarità del commercio e degli acquisti in paese.

“In Val Venosta ci sono alcune centinaia di aziende del commercio al dettaglio. Di questa variegata offerta sono responsabili soprattutto le molte aziende piccole e familiari. Sono loro che rendono i nostri paesi vivi e attrattivi sia per i residenti che per i turisti. E inoltre garantiscono posti di lavoro sul territorio”, afferma il presidente mandamentale dell’Unione Dietmar Spechtenhauser.

Vivo qui, compro qui si svolgerà dal 1° al 20 aprile. In tutte le aziende aderenti sarà esposto un cartellone dell’iniziativa che sottolinea il messaggio della campagna. Il progetto sarà corredato da un grande concorso che mette in palio diversi premi: pernottamenti in diversi alberghi della Val Venosta, buoni acquisto e diverse monni card per un valore totale di 3.500 euro. I tagliandi per partecipare sono presenti in tutte le attività partecipanti.

“Con questa iniziativa vogliamo dare un chiaro segnale a favore dell’attrattività commerciale della Val Venosta. La popolazione dovrebbe essere sensibilizzata verso l’importanza dell’integrità del commercio al dettaglio e della qualità della vita che esso garantisce”, conclude Spechtenhauser.

Tutte le informazioni sulla campagna e la lista delle aziende aderenti sono disponibili online su unione-bz.it/vivoqui.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Walter Holzeisen

Caposede Val Venosta
Sede: Silandro
 
T: 0473 732 740
M: 335 74 45 670
E-mail:
 
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

15/04/2019

Etichettatura di tessili e calzature

I commercianti attivi nel settore dei tessili e delle calzature sono soggetti, da qualche tempo, a una serie di prescrizioni in materia di etichettatura che, se non rispettate, prevedono sanzioni anche pesanti. Per prevenire il rischio di ...
 
 

10/04/2019

Etichettatura nella moda: conoscere le novità, informare correttamente i clienti ed evitare le sanzioni

I clienti non solo sono sempre più consapevoli riguardo alla moda, ma sono anche molto più informati riguardo i materiali con i quali sono prodotti i capi di abbigliamento o le calzature. I commercianti al dettaglio nel settore della moda hanno ...
 
 

03/04/2019

Merano: bei libri a prezzi scontati

Bei libri a buon prezzo: questo è quanto è possibile trovare in piazza della Rena a Merano a partire dal 5 aprile. Dopo il grande successo degli ultimi anni, gli editori nell’Unione tornano a organizzare il Bazar dei libri di Merano. Il mercatino ...
 
 

03/04/2019

Una categoria in piena trasformazione

Il presidente degli agenti e rappresentanti di commercio nell’Unione (Fnaarc) Vito De Filippi, ha recentemente aperto l’Assemblea generale della categoria presso la sede centrale dell’Unione a Bolzano. “La nostra categoria si trova attualmente in ...