Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Menu
 
 
 
 
05/12/2017

Val Pusteria: 17 esercizi di vicinato danno il benvenuto ai turisti

Nuova collaborazione tra Unione e VPS: “Utilizzare l’offerta sul territorio”

Da sin. il presidente mandamentale dell’Unione Philipp Moser, la presidente VPS Esther Mutschlechner Seeber e il commerciante Marco Gianfrate di Sesto con il cesto della colazione.
Ai propri ospiti, gli affittacamere privati non sempre offrono il servizio di prima colazione. Questa situazione, però, cambierà presto in dieci località della Val Pusteria. Con il 1° dicembre, infatti, è partita una nuova iniziativa nata dalla collaborazione tra Unione commercio turismo servizi Alto Adige e Associazione degli affittacamere privati dell’Alto Adige (VPS). A Brunico, Gais, Campo Tures, Valle Aurina, Valdaora, Rasun-Anterselva, Marebbe, Monguelfo-Tesido, Dobbiaco e Sesto, 17 esercizi di vicinato offriranno agli ospiti dei ricchi cesti per la colazione composti da prodotti tipici locali.

“Al momento del loro arrivo, ma anche già in occasione della prenotazione dell’alloggio, gli ospiti possono richiedere questo servizio. Viene quindi effettuato l’ordine presso l’esercizio di vicinato dove, poi, sarà possibile ritirare direttamente il cesto, ma con la possibilità anche di averlo consegnato in camera”, spiegano il presidente mandamentale dell’Unione Philipp Moser e la presidente di VPS Esther Mutschlechner Seeber.

Questo servizio aggiuntivo non servirà solo a sottolineare ancora una volta la nostra cultura dell’accoglienza, ma anche a innalzare la soddisfazione dei nostri ospiti e, in secondo luogo, a ricordare la varietà e la vicinanza dell’offerta disponibile presso la località turistica, come ricordano i due rappresentanti di Unione e VPS.

“Fondamentalmente l’idea è di sottolineare l’interesse comune al mantenimento della vitalità dei centri urbani e della struttura di commercio di vicinato”, spiega Moser nelle vesti di ideatore del progetto. “Per i nostri associati – aggiunge quindi Mutschlechner Seeber – è invece importante che, oltre all’offerta del pernottamento, gli ospiti abbiano la possibilità di reperire un’adeguata offerta di generi alimentari nelle immediate vicinanze dell’alloggio, esigenza cui risponde perfettamente il principio del commercio di vicinato dell’Unione”.

Per gli ospiti degli affittacamere privati è stato predisposto un opuscolo che descrive l’iniziativa, spiega la procedura di prenotazione e presenta l’elenco di tutti gli esercizi di vicinato aderenti. Nella scelta dei prodotti si è badato a dare la precedenza a generi alimentari di provenienza regionale. Su richiesta sono anche disponibili offerte speciali per persone con intolleranze alimentari (lattosio, glutine, istamina), vegetariani o vegani. Caffè e the saranno messi, se concordato, a disposizione dagli affittacamere privati.

“Speriamo – concludono Moser e Mutschlechner Seeber – che questa iniziativa sia accolta bene e che si possa offrire questo speciale servizio anche dopo la stagione invernale, come nei mesi estivi”.

Questi 17 esercizi di vicinato partecipano all‘iniziativa: Market Bixner (S. Giacomo/Valle Aurina), Schneida Loudn (Rio Bianco/Valle Aurina), Despar Hopfgartner (Lutago/Valle Aurina), Handlung Kirchler (S. Giovanni/Valle Aurina), Frisch/Kapuzinerbäck e Despar Prima (Brunico), Market Tinkhauser (S. Giorgio/Brunico), Despar Kronbichler (Gais), Panificio Mupan (Marebbe), Market Agstner (Valdaora), Obstmarkt Niederegger (Rasun di Sopra/Rasun-Anterselva), Despar Pircher (Campo Tures), Wewa Markt (Molini di Tures/Campo Tures), Despar am Postplatz (Sesto), Despar Wachtler (Dobbiaco), Despar Hellweger (Monguelfo) e Market Tinkhauser (Tesido/Monguelfo-Tesido).
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott. Heinz Neuhauser

Sicurezza sul lavoro, ambiente
Capoarea
Sede: Bolzano
T: 0471 310 519
M: 335 152 19 96
E-mail:
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

13/07/2018

"Abbiamo bisogno di strumenti che sostengano la flessibilità"

In un recente intervento al Senato di Roma, il ministro dello sviluppo economico Luigi di Maio ha aperto alla possibilità di reintrodurre i cosiddetti “voucher”, usati negli anni passati quale forma di pagamento del lavoro accessorio. Aboliti lo ...
 
 

09/07/2018

Nuovo fondo sanitario locale per il settore commercio e servizi

In Alto Adige dovrebbe essere istituito un fondo sanitario locale per gli occupati del settore commercio e servizi. Con questo obiettivo, il presidente dell’Unione Philipp Moser ha recentemente incontrato l’assessora provinciale alla salute e al ...
 
 

04/07/2018

Nuova iniziativa estiva a Laives, Pineta e S. Giacomo

Anche questa estate, a Laives, S. Giacomo e Pineta, si terranno i cosiddetti venerdì lunghi, in occasione dei quali numerose aziende terranno aperti i battenti per i propri clienti e offriranno loro anche una serie di eventi di contorno.
 
 

04/07/2018

Saldi estivi in Alto Adige con inizio il 6 luglio

Prenderanno il via venerdì, 6 luglio 2018, i grandi saldi estivi in Alto Adige. L’Unione è come sempre convinta dell’importanza e dei vantaggi di avere una data fissa per le svendite stagionali in estate e inverno. “I saldi di fine stagione – spiega ...