Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
27/12/2018

Saldi invernalidal 5 gennaio

Le vendite delle merci della stagione invernale 2018/2019 inizieranno il 5 gennaio 2019, nella maggior parte dei comuni dei distretti di Bolzano, Oltradige e Bassa Atesina, Merano e Burgraviato, Valle Isarco e Alta Valle Isarco, Val Pusteria e Val Venosta, e termineranno il 16 febbraio 2019.

Serata lunga a Bolzano
Nel centro storico di Bolzano, diversi commercianti festeggiano l’inizio dei saldi con una serata lunga. Gli orari di apertura dei singoli negozi sono visibili dal manifesto esposto nel locale.

Inizieranno invece il 16 febbraio i saldi nei comuni turistici di Tires, Castelrotto, Ortisei, Santa Cristina, Selva Gardena, Renon, Marebbe, San Martino in Badia, La Valle, Badia, Corvara, Stelvio, Maso corto, Resia, San Valentino alla Muta e termineranno il 30 marzo 2019.

Le date per le vendite di fine stagione e per vendite di scampoli dei tessuti e rimanenze di magazzino per l’inverno 2018/2019 per i cinque distretti, ovvero i 116 comuni, sono state fissate come segue:

1) Distretto di Bolzano, Oltradige e Bassa Atesina:

a) Bolzano, Andriano, Terlano, Nalles, Meltina, Laives, Vadena, Bronzolo, Ora, Egna, Montagna, Termeno, Magrè, Cortaccia, Cortina, Salorno, Aldino, Trodena, Anterivo, S. Genesio, Fiè, Sarentino, Appiano, Caldaro, Cornedo, Nova Ponente, Nova Levante dal 05.01. al 16.02.2019
b) Tires, Castelrotto, Renon, Ortisei, S. Cristina, Selva Gardena dal 16.02. al 30.03.2019

2) Distretto di Merano e Burgraviato:

Merano, Moso in Passiria, San Leonardo in Passiria, S. Martino in Passiria, Rifiano, Tirolo, Scena, Lagundo, Caines, Parcines, Avelengo, Marlengo, Verano, Plaus, Cermes, Lana, Postal, Gargazzone, San Pancrazio d'Ultimo, Ultimo, Proves, Lauregno, Tesimo, Senale/S. Felice, Naturno dal 05.01. al 16.02.2019

3) Distretto Valle Isarco e Alta Valle Isarco:

Bressanone, Rio Pusteria, Fortezza, Varna, Rodengo, Naz-Sciaves, Luson, Velturno, Chiusa, Funes, Barbiano, Laion, Ponte Gardena, Vipiteno, Brennero, Racines, Campo di Trens, Val di Vizze, Villandro, Vandoies dal 05.01. al 16.02.2019

4) Distretto Val Pusteria:

a) Brunico, Perca, Valdaora, Rasun Anterselva, Monguelfo-Tesido, Valle di Casies, Braies, Villabassa, Dobbiaco, San Candido, San Lorenzo di Sebato, Falzes, Chienes, Terento, Gais, Selva dei Molini, Valle Aurina, Predoi, Campo Tures, Sesto dal 05.01. al 16.02.2019
b) Marebbe, San Martino in Badia, La Valle, Badia, Corvara dal 16.02. al 30.03.2019

5) Distretto Val Venosta:

a) Glorenza, Curon Venosta (tranne Resia e San Valentino alla Muta), Sluderno, Lasa, Castelbello-Ciardes, Martello, Silandro, Laces, Malles, Tubre, Prato allo Stelvio, Senales (tranne Maso Corto) dal 05.01. al 16.02.2019
b) Stelvio, Maso Corto, Resia, San Valentino alla Muta dal 16.02. al 30.03.2019
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

19/03/2019

Per centri urbani vivi e attrattivi

“Suscitare l’entusiasmo dei nostri giovani per le professioni del commercio e dei servizi: questo è uno dei compiti fondamentali della nostra associazione”, ha affermato il presidente mandamentale dell’Unione di Merano/Burgraviato Johann ...
 
 

15/03/2019

Evento informativo sull’etichettatura nella moda

L’Unione organizza un evento informativo dedicato all’etichettatura nel campo della moda. Quali sono gli obblighi di etichettatura? Come si applicano concretamente? Come funziona il Made in Italy? Quali sanzioni sono previste? Perché serve una ...
 
 

15/03/2019

Incentivare la collaborazione nel mandamento

“Le nostre molte aziende, piccole e a conduzione familiare, assicurano la vitalità dei centri urbani e offrono posti per la formazione dei nostri giovani”, ha affermato il presidente mandamentale dell’Unione in Val Venosta Dietmar Spechtenhauser in ...
 
 

14/03/2019

Commercio al dettaglio: nuova proposta per una regolamentazione delle aperture domenicali e festive

Negozi chiusi in occasione di 12 festività nazionali e, in aggiunta, di altre quattro festività autonomamente stabilite a livello regionale – ma solo per le aziende commerciali con superficie di vendita oltre i 400 metri quadrati. Tutti gli altri ...