Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
15/11/2019

Giornata del commercio 2019: mantenere i clienti, conquistarne di nuovi

Il presidente dell’Unione Philipp Moser: “Nuove possibilità per le aziende nelle zone residenziali”

In occasione della “Giornata del commercio” tenutasi questa sera (giovedì, 14 novembre 2019), presso il Four Points by Sheraton, i commercianti al dettaglio dell’Alto Adige hanno ricevuto utili suggerimenti su come mantenere i propri clienti e conquistarne di nuovi. Il tradizionale evento dell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige si è tenuto quest’anno all’insegna del motto “Le tipologie di clienti – Dalla Generazione Y ai Silver Ager”.

Nella sua relazione, Katrin Gugl (D) ha spiegato che: “Nella nostra epoca attuale, tanto più anonima quanto più diventa digitalizzata, le persone cercano relazioni vere. Nei venditori e nei consulenti i clienti cercano un rapporto alla pari, uno scambio con persone reali, e vogliono percepire un vero interesse e dei valori. Le persone cercano emozioni positive. Ed è proprio nei legami emozionali che i commercianti sul territorio hanno il potenziale maggiore e, allo stesso, tempo, la sfida più grande per la loro attività”. Gugl è l’esperta più richiesta nell’area di lingua tedesca quando si tratta di informare e motivare dirigenti, team, collaboratori, venditori e marchi relativamente al settore del Retail Fashion Business.

Al termine sono stati presentati due Best practice dall’Alto Adige: Stefan Mattuzzi (amministratore delegato Ladurner Hospitalia/prodotti medici di Merano) nonché Evelyn e Katja Messner (amministratrici delegate Perfect Plans/Wedding planer di Nalles) hanno spiegato i segreti del loro successo nel rapporto con i clienti.

L’evento è stato aperto dagli interventi di saluto del presidente dell’Unione Philipp Moser, del vicepresidente Sandro Pellegrini e dell’assessore provinciale al commercio e servizi Philipp Achammer. Moser ha rivolto la sua attenzione verso tre temi: la nuova legge urbanistica, lo sviluppo urbano nonché i rifiuti da imballaggio nel commercio.

“Soprattutto un aspetto della legge urbanistica è di particolare importanza ovvero la nuova possibilità di utilizzo promiscuo. Ciò significa che nelle zone residenziali sarà possibile esercitare, contemporaneamente e sulla stessa superficie, diverse attività economiche, come per esempio commercio al dettaglio, gastronomia, servizi o artigianato a basse emissioni. Tale norma apre nuove possibilità per modelli commerciali innovativi, come i cosiddetti concept store”, afferma Moser che, allo stesso tempo, ha informato di come l’associazione, nel giro di poche settimane, presenterà un esaustivo manuale dedicato al marketing territoriale per lo sviluppo dei centri urbani dell’Alto Adige. Moser ha infine ricordato che il tema della riduzione dei rifiuti è all’ordine del giorno ormai ovunque. Si tratta di una sfida che anche il commercio è chiamato ad affrontare.

Pellegrini ha invece affrontato il tema della mobilità. “Una buona raggiungibilità, sufficienti parcheggi e l’impegno a favore delle smart cities sono fattori irrinunciabili per lo sviluppo dei nostri paesi e città”, ha chiarito il vicepresidente.

L’assessore Achammer ha richiamato l’attenzione sui punti di forza del commercio, ovvero le persone che vi stanno dietro, da “considerare come persone di riferimento affidabili e competenti”. Questi punti di forza non vanno solo riconosciuti per la loro importanza al fine di mantenere la vitalità di paesi e città, ma “in un’epoca di crescente concorrenzialità, dobbiamo avere la fiducia di comunicare in maniera chiara questo valore aggiunto”. Con l’emanazione del nuovo ordinamento del commercio, il quadro giuridico è stato riformulato per adattarsi alle esigenze dei commercianti. Ora è necessario riempire questa cornice normativa con iniziative, così da legare i clienti sul piano emozionale.

La serata, moderata dal direttore dell’Unione Bernhard Hilpold, si è quindi conclusa con la premiazione di 8 aziende commerciali e dei servizi in Alto Adige, che hanno ricevuto un attestato per almeno 50 nonché 60 anni di ininterrotta associazione. Per i 50 anni di iscrizione sono state premiate Auto Brenner Ag (Bolzano), Luigi Boscaro (Bolzano), Mario Ceredi (Bolzano) Donà Frisch und Gut Snc (S. Paolo/Appiano), Profumeria J. Market (Appiano) e Ida Mitterhofer Pöder (Luson), mentre per i 60 anni di iscrizione Inderst Srl (Merlengo) e Gottfried Siebenförcher Srl (Merano).

Sono stati anche presentati al pubblico Lukas Gardener, vincitore dell’ultima edizione del “Talento commerciale Alto Adige”, il quale prenderà parte, nel 2020 al Campionato europeo dei mestieri Euroskills a Graz, nonché gli altri finalisti, Alex Menegatti e Maria Seehauser che hanno recentemente rappresentato l’Alto Adige in occasione del concorso professionale internazionale Junior Sales Champion International di Salisburgo.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

11/12/2019

In vigore la nuova legge sul commercio

Il 6 dicembre 2019 è entrato in vigore il nuovo ordinamento commerciale (Legge provinciale n. 12 del 2 dicembre 2019). La legge comprende 70 articoli e dovrebbe creare maggiore chiarezza e sicurezza giuridica.

Viene, tra le altre cose, ...
 
 

29/11/2019

Lotteria degli scontrini dal 1° gennaio 2020 – Un caos programmato

Dal 1° gennaio 2020 lo Stato italiano vuole introdurre una nuova lotteria nazionale. A partire da questa data i commercianti al dettaglio e i soggetti assimilati, dovranno memorizzare elettronicamente, e quindi trasmettere telematicamente ...
 
 

25/11/2019

monni card reloaded

Nel commercio al dettaglio locale l’innovazione è più che mai richiesta. Alla luce delle crescenti sfide gli imprenditori devono sviluppare la loro creatività. Servono nuove idee commerciali, iniziative e misure promozionali per entusiasmare e ...
 
 

20/11/2019

Il denaro rimane in Alto Adige!

Nei centri urbani dell’Alto Adige, con la carta valore “monni card”, nel 2018 sono stati messi in circolo 930.000 euro. Con questa nuova carta shopping l’Unione si è posta l’obiettivo di rafforzare i circuiti economici locali e consolidare il potere ...