Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
12/06/2019

Assegnazione appalti, alzare l’importo massimo

Il nuovo decreto “Sblocca cantieri” ha consentito che, anche negli appalti relativi a lavori pubblici, così come nel caso di forniture e servizi fino a un importo di 150.000 euro, l’incarico possa essere assegnato direttamente dopo la raccolta dei preventivi. Lo SWR invita la Provincia a confermare questa possibilità nell’attuale proposta di legge. Attualmente, infatti, non è così: la proposta di legge approvata dalla Giunta provinciale lo scorso 28 maggio 2019 prevede un limite massimo nell’assegnazione diretta, dopo avere raccolto almeno tre preventivi, di 150.000 euro in campo edile e di 100.000 euro nel campo delle forniture di beni e servizi.

Un aumento del limite massimo a 150.000 euro in entrambi i settori sarebbe invece ora possibile grazie all’indicazione nel decreto “Sblocca cantieri”. L’Alto Adige non dovrebbe lasciarsi sfuggire questa possibilità per integrare l’aumento nella legge provinciale. Ciò rappresenterebbe una grande e concreta semplificazione per le aziende.

Un’ulteriore importante provvedimento contenuto nel decreto “Sblocca cantieri” è l’aumento della percentuale per l’assegnazione di subappalti dal 30 al 40 percento. Nei prossimi due anni sarà anche possibile l’assegnazione complessiva, ovvero della realizzazione unitaria di progettazione ed esecuzione.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

05/07/2019

Semplificati gli appalti pubblici: Alzata la soglia per gli affidamenti diretti

L’Unione esprime soddisfazione per la nuova Legge riguardante le semplificazioni negli appalti pubblici approvata dal Consiglio provinciale. “Un passo importante che offre nuove possibilità alle nostre aziende locali”, commenta in una prima presa di ...