Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
29/07/2020

A partire da sabato 1° agosto 4 settimane di saldi estivi in Alto Adige

L’Unione: “Rimangono un importante strumento di vendita”

A causa dell’attuale situazione straordinaria, la Conferenza delle Regioni italiane e delle Province Autonome aveva deciso che i saldi di fine stagione estiva cominceranno in tutta Italia con la data del 1° agosto.

L’Unione e la Camera di commercio di Bolzano avevano accolto la proposta e fissato di conseguenza l’inizio dei saldi estivi in Alto Adige al 1° agosto (e non più, come in precedenza, il 17 luglio). La durata dei saldi è di 4 settimane.

L’Unione rimane convinta dell’importanza di questo strumento di vendita. “Le svendite di fine stagione con date fisse mantengono, come in passato, la loro grande importanza e vanno conservati: da un lato le aziende commerciali hanno un efficace strumento per liberare i magazzini; dall’altro i clienti ricevono un messaggio chiaro, cioè che, in questo periodo, le rimanenze vengono vendute a prezzi vantaggiosi”, afferma il presidente dell’Unione Philipp Moser.

“Le date fisse creano un altro vantaggio per i clienti, che godono di maggiore trasparenza e chiarezza. Non da ultimo, in questo periodo si crea una posizione di equilibrio tra piccole e grandi aziende commerciali, indipendentemente dall’investimento in pubblicità”, sottolinea il presidente dell’Unione.

Nei 15 Comuni e località turistiche di Tires, Castelrotto, Ortisei, Santa Cristina, Selva Gardena, Renon, Marebbe, San Martino in Badia, La Valle, Badia, Corvara, Stelvio, Maso Corto, Resia e San Valentino alla Muta, invece, i saldi estivi prenderanno il via sabato 15 agosto.
 
presidente dell’Unione Philipp Moser
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

15/09/2020

Finalmente sussidi per i settori più colpiti dalla crisi

Fino a oggi il settore dei viaggi e degli eventi in Alto Adige, con i relativi collaboratori, aveva estrema necessità di interventi per assicurare la propria esistenza. “Per le agenzie viaggi e per i prestatori di servizi per eventi l’attuale crisi ...
 
 

14/09/2020

Raddoppiata l’esenzione fiscale per i beni ceduti ai collaboratori

Il limite per l’esenzione fiscale per i beni ceduti ai collaboratori (“fringe benefits”) è stato raddoppiato: con il “Decreto Agosto”, e solo per il periodo d’imposta 2020, l’importo del valore di beni ceduti e servizi erogati dalle ...
 
 

09/09/2020

Sì ai Mercatini di Natale con nuovi contenuti e progetti

“Gravemente negligente”: così l’Unione definisce l’invito di un’organizzazione sindacale di lingua tedesca di non tenere, per quest’anno, i tradizionali Mercatini di Natale, a grave danno dell’attrattività e della vitalità dei paesi e città ...
 
 

07/09/2020

La follia logistica nel commercio online

Le restituzioni – cioè le merci ordinate online e, semplicemente, rispedite indietro gratuitamente – sono una componente fondamentale del modello commerciale delle vendite online, generando però un enorme carico di lavoro e costi altrettanto ...